Bari-Catania 3-3, le pagelle dei biancorossi: Cheddira toro scatenato, Di Gennaro un pesce fuor d’acqua…



BARI – Grande goleada al ritorno in campo. Sono stati segnati 27 gol in 9 gare e si deve ancora giocare Catanzaro-Palermo!

E’ stata una giornata di vacanza per le difese che hanno ballato in misura imprevedibile. La lunga sosta, dunque, ha fatto male un po’ a tutti.

Fortunatamente, il Bari ha limitato i danni grazie ai risultati abbastanza deludenti di gran parte degli avversari diretti. Comunque il tecnico Mignani deve riprendere in pugno la situazione e il direttore sportivo Polito deve trarre le debite conclusioni, considerato che il mercato resterà ancora aperto per una settimana.

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Catania.

FRATTALI
6,5semaforo_verde
  Non ha colpe sui 3 gol, anzi ha compiuto due miracoli su altrettante conclusioni dello scatenato Moro. Ha così tenuto a galla la squadra, partecipando attivamente alla rimonta. PARATE NON BANALI
PUCINO
6semaforo_verde
  Molto attivo nelle proiezioni sulla fascia destra per trascinare la manovra biancorossa, poco efficace nella zona centrale. Il voto è la media con l’insufficenza in fase difensiva. FATICA NEL CONTENIMENTO
BELLI
S.V.semaforo_giallo
  Ha sostituito nel finale Pucino, giocando solo un quarto d’ora compreso il recupero.                         
CELIENTO
5,5semaforo_rosso
  La sosta gli ha fatto perdere la consueta sicurezza dimostrata in passato nell’erea di rigore. La difesa ha ballato tanto. INCERTO
TERRANOVA
5semaforo_rosso
  E’ vero che Moro è il capocannoniere del girone, ma il difensore biancorosso gli ha consentito troppa libertà di muoversi e di tirare a rete. IN AFFANNO
MAZZOTTA
5,5semaforo_rosso
  Ha mostrato una condizione fisica e mentale davvero approssimativa. Biondi ha realizzato completamente smarcato il terzo gol che poteva risultare letale per il Bari. DISTRATTO
RICCI
6semaforo_verde
  Ha rilevato Mazzotte nell’ultima mezzora di gioco ed ha conferito maggiore solidità al reparto arretrato, frenando i contropiede dei siciliani. PRUDENTE
MALLAMO
7,5semaforo_verde
  Ha riempito il vuoto lasciato a centrocampo dall’assenza di Maita. Uscito Di Gennaro dopo il riposo, si è caricato da solo la responsabilità della costruzione della manovra. Non si è fermato un momento. MONUMENTALE
DI GENNARO
4,5semaforo_rosso
  Ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare. Le prime due reti siciliane sono state provocate da altrettanti suoi errori. Non ha il passo per reggere il ritmo della squadra. Da rivedere. UN PESCE FUOR D’ACQUA
CITRO
5,5semaforo_rosso
  Il mister gli ha concesso una prova per decidere il suo destino: restare o partire. Ha fatto vedere molto poco per un appuntamento probabilmente fondamentale per lui. SVOGLIATO
D’ERRICO
6,5semaforo_verde
  E’ stato preso di mira dai difensori rosso-azzurri che lo hanno riempito di calcioni. L’arbitro ha colpevolmente lasciato fare e non lo ha assolutamente protetto. Nonostante tutto ha persino sfiorato il gol della vittoria! GENEROSO
BOTTA
7semaforo_verde
  E’ stato più volte colpito dagli avversari sotto gli occhi dell’arbitro. Ha regalato un assist d’oro ad Antenucci ma poco dopo è stato costretto ad uscire in barella per infortunio. Sarebbe un bel guaio per il Bari se fosse grave! LUCIDO
CHEDDIRA
7,5semaforo_verde
  Il suo ingresso ha segnato la svolta della partita. Si è procurato il rigore ed ha realizzato il gol del pareggio con grande intelligenza, mettendo fuori causa il suo marcatore e il portiere. TORO SCATENATO
MARRAS
5,5semaforo_rosso
  Anche l’attaccante non ha saputo giocarsi bene la possibilità che gli ha concesso Mignani. Quasi assente nel primo tempo, si è fatto vedere di più nella ripresa, ma non è bastato. NON TROVA LA POSIZIONE
SIMERI
S.V.semaforo_giallo
  E’ subentrato a Marras nei minuti finali ma ha mostrato poca grinta.                                                       
ANTENUCCI
7,5semaforo_verde
  Il suo primo gol è da cineteca: ha saltato 3 avversari in area come birilli ed ha spedito il pallone tra palo e portiere. Non contento del suo 200esimo gol in carriera ha pure trasformato il rigore in maniera esemplare! PROTAGONISTA
Allenatore: M.MIGNANI
6semaforo_verde
  La lunga sosta ha fatto perdere la concentrazione ai biancorossi. Non si erano mai visti tanti errori in 90′ e il Catania ne ha approfittato sfiorando un clamoroso successo. Per giunta alcune scelte del tecnico non hanno convinto anche se probabilmente sono state prese in funzione di opportune verifiche con il mercato aperto. Di positivo c’è sicuramente la grande prova di carattere evidenziata dalla squadra anche quando nel finale sono saltati gli schemi. SQUADRA DAL GRANDE CUORE
Arbitro: Sig. M. CASCONE
4,5semaforo_rosso
  La prestazione dell’arbitro di Nocera Inferiore è stata molto al di sotto della sufficienza. Ha cominciato male tollerando il gioco duro dei siciliani che hanno sistematicamente abbattutto i giocatori biancorossi più rappresentativi ed ha proseguito sullo stesso metro, consentendo una condotta ostruzionistica e scorretta. nel finale ha anche accorciato i tempi del recupero. POCA PERSONALITA’





About Peppino Accettura 443 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*