LA PRESENTAZIONE DELLA GARA, ARBITRO E PRECEDENTI – Bari: indispensabili i 3 punti a Viterbo…



Share

Ventiquattro punti separano in classifica Bari (48) e Monterosi Tuscia (24), avversari nel recupero infrasettimanale della 2^ giornata di ritorno.  Come si vede, i biancorossi hanno guadagnato nei confronti dei laziali poco più di 1 punto per ognuna delle 22 partite giocate, arrivando addirittura a raddoppiare il bottino in classifica.

La squadra viterbese è una matricola, all’esordio assoluto nel campionato di serie C. e  i ragazzi di Mignani devono spegnere subito ogni speranza di cogliere un risultato di prestigio da parte degli avversari. I laziali, ospitati a Viterbo, nelle sfide interne con le big del girone hanno perso solo con la Turris, pareggiato con Foggia e Palermo e addirittura sconfitto l’Avellino.

Ma è chiaro che il Bari non può temere una squadra che non è mai riuscita ad abbandonare la zona play-out: l’obbiettivo è la promozione in serie B e anche gli ultimi movimenti sul mercato hanno confermato le ambizioni del presidente De Laurentiis. Il direttore sportivo Polito ha infatti messo a disposizione di Mignani altri 2 elementi del livello di Galano e Misuraca, in aggiunta a Maiello. E’ stato rinforzato soprattutto il centrocampo, il settore nevralgico della squadra.

All’andata il Bari sbloccò il risultato contro la neo promossa solo a pochi minuti dal riposo, grazie a Di Cesare. Nella ripresa i biancorossi dilagarono raddoppiando subito con Cheddira e poi trasformando due calci rigore con Antenucci e Simeri.

Le cifre sulla pericolosità dei laziali nei confronti delle difese avversarie sono decisamente modesti: solo 22 gol realizzati in altrettante partite. Peggio hanno fatto solo in tre, Vibonese, Potenza e Fidelis Andria, e non è un caso che queste formazioni siano relegate in fondo alla classifica. I tiratori scelti dei  biancorossi laziali sono 2 attaccanti, Adamo e Costantino, quest’ultimo ex biancorosso, che hanno firmato 4 reti a testa, entrambi con 1 rigore trasformato. Segue un’altra coppia, a quota 3, composta dal centrocampista Buglio e dal difensore camerunense Mbende,  che precede gli attaccanti Polidori (1 rigore), ceduto alla Viterbese, e Caon  e il difensore Verde, autori di 2 gol ciascuno. Infine altri 2 difensori hanno realizzato una rete a testa, Cancellieri e Polito, figlio del direttore sportivo del Bari, appena ceduto in prestito alla Viterbese.

Non esistono precedenti per il Bari ospite del Monterosi.  La spiegazione sta nel fatto che la squadra laziale è di recentissima costituzione, essendo stata fondata la società soltanto nel 2004, anno in cui ha disputato il campionato di Seconda Categoria. Il 2016 è stato l’anno della promozione in serie D, categoria nella quale i biancorossi hanno militato fino al 2021. L’estate scorsa la squadra è stata promossa per la prima volta in serie C e il 28 agosto sarà ricordato a lungo perché quella data ha segnato l’esordio in Lega Pro, ospitando il Foggia. Per la cronaca, la gara finì 0-0. La squadra rappresenta un piccolo paese, appunto Monterosi, comune in provincia di Viterbo di circa 4.600 abitanti, situato a 30 km dal Grande Raccordo Anulare di Roma e qualche chilometro a nord-est del Lago  di Bracciano. Lo stadio del piccolo centro, “Marcello Martoni”, è omologato per la serie D ma non per la categoria superiore, per cui la società ha chiesto e ottenuto l’ospitalità di Viterbo per disputare le gare interne.

La gara sarà diretta dal sig. Alessandro Di Graci, iscritto alla sezione di Como, che è stato quarto ufficiale domenica scorsa a Pagani. Trentunenne, è stato promosso in Lega Pro a giugno 2018 dopo aver arbitrato 55 partite in serie D. In quattro stagioni è stato designato 52 volte ed ha fatto registrare 22 vittorie per le squadre di casa, 10 pareggi e ben 20 successi in trasferta, 267 cartellini gialli, 9 espulsioni per doppia ammonizione e 3 per rosso diretto e 16 rigori concessi. A volte è inflessibile e gli capita di assegnare 3 rigori in 90’, come è accaduto in Ternana-Monopoli (2-1) del 10 gennaio 2021, e di tirar fuori 10 cartellini gialli, come è accaduto ben 3 volte, in V. Francavilla-Cavese 1-0 dell’8 dicembre 2019, Catanzaro-Catania 1-1 del 27 settembre 2021 e Monopoli-Taranto 2-0 del 14 novembre 2021. Con il Bari Di Graci ha 3 precedenti, 2 vittorie (Bari-Picerno 3-0 del 16 febbraio 2020 e Casertana-Bari 0-2 del 22 novembre 2020) e 1 sconfitta (Bari-Potenza 0-2 del 7 marzo 2021). A collaborare con il direttore di gara sono stati designati gli assistenti Antonio Lalomia di Agrigento e Veronica Martinelli di Seregno e il quarto ufficiale Mario Saia della sezione di  Palermo.

L’incontro sarà trasmesso  in diretta TV da ELEVEN  SPORTS e in radiocronaca diretta da RADIOBARI. Il fischio d’inizio allo stadio  “Enrico Rocchi” di Viterbo (dimensioni m. 105 x 68, capienza 3.999 posti,  superficie in erba naturale) è fissato alle ore 14.30.





About Peppino Accettura 490 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*