Bari beffato al 93’: Borrelli regala al Frosinone la vittoria!



Share

Nella decima giornata del campionato di serie B, il Bari cade ancora, questa volta in casa del Frosinone, e colleziona la seconda sconfitta consecutiva dopo quella interna contro l’Ascoli. A decidere il match è un gol di Borrelli al 93’, ma la gara è pesantemente condizionata dall’espulsione nel primo tempo di Bellomo che costringe i galletti a giocare in inferiorità numerica per 70’. La formazione pugliese si batte senza esclusione di colpi, ma in questo momento la fortuna sembra non essere dalla sua parte.

FORMAZIONI
Mister Mignani deve rinunciare a Di Cesare squalificato e ripropone tra i pali Caprile dopo il turno di riposo concesso in occasione della gara di Coppa. Nel reparto arretrato ci sono gli esterni Pucino e Ricci e i centrali Zuzek e Vicari. A centrocampo non c’è l’infortunato Maiello e Maita lo sostituisce nel ruolo di play, affiancato da Benedetti e Folorunsho. Bellomo è chiamato ad agire da trequartista, alle spalle dalla coppia d’attacco composta da Antenucci e Cheddira.
Mister Grosso ricorre al 4-2-3-1 e in difesa schiera Ravanelli, preferito a Szyminski, e Lucioni al centro, con Monterisi e Cotali a presidiare le fasce. Mazzitelli e Kone si piazzano in mediana, mentre Rohden occupa il centro del trio completato da Garritano e Caso, a sostegno dell’unica vera punta Moro.

LA GARA
Primo tempo
– L’avvio dei padroni di casa è arrembante e il Bari si preoccupa principalmente di contenere la pressione avversaria per poi ripartire come al 12’ quando Bellomo alza troppo la mira su un destro a giro dalla sinistra. Il fantasista biancorosso però non resta ancora molto in campo, visto che al 21’, dopo aver consultato il VAR, l’arbitro lo espelle per un fallo di gioco a centrocampo ai danni di Lancioni. I laziali prendono maggior fiducia e slancio e, poco dopo, Mazzitelli sfiora la traversa con un destro dal limite. I galletti provano a reagire e al 29’ a mettersi in luce è Cheddira che supera ben 4 gialloblu e si presenta davanti a Turati senza però riuscire a superarlo con un rasoterra ravvicinato. Nel prosieguo dell’azione, Antenucci spara alle stelle, prima di essere sostituito da Mallamo. Al 37’ Mazzitelli lascia partire una bordata da fuori area che chiama Caprile all’ostica parata, ma è Folorunsho al 42’ a sfiorare il vantaggio con una ripartenza che si conclude con un velenosissimo rasoterra deviato in corner da Turati. Nel recupero i ciociari provano ancora a sbloccarla, esercitando un pressing costante, ma si ava al riposo a reti bianche.
Secondo tempo – Nella ripresa i padroni di casa si ripresentano in campo con tre volti nuovi e subito si fanno vedere con una volee in piena area di Rohden che termina sul fondo. Il Frosinone ha quasi sempre il pallino del gioco in mano e al 23’ il nuovo entrato Frabotta incrocia al volo dalla sinistra, su lancio millimetrico di Boloca,ma Caprile gli si oppone in modo strepitoso. Mignani decide di cambiare e inserisce Cangiano, Scheidler e Mazzotta al posto di Benedetti, Cheddira e Ricci. I ciociari insistono e poco prima della mezzora Insigne si vede deviare da Vicari il tiro da dentro l’area per poi ricalciare oltre la traversa. I pugliesi si difendono con ordine e non perdono mai la testa, ma al 39’ Borrelli ci prova da terra impegnando Caprile, ma commette fallo ed è tutto inutile. D’Errico rileva Mallamo, ma al 3’ di recupero i laziali passano. Borrelli salta di testa sul cross di Frabotta e la sua incornata in piena area risulta vincente per l’1-0 che vale la vittoria.

Tabellino
FROSINONE-BARI 1-0
FROSINONE (4-2-3-1): Turati; Monterisi, Lucioni, Ravanelli, Cotali (dal 1′ st Frabotta); Mazzitelli (dal 1′ st Boloca), Kone; Garritano (dal 32′ pt Borrelli), Rohden, Caso (dal 1′ st Insigne); Moro (dal 18′ st Mulattieri). A disposizione: Loria, Szyminski, Kalaj, Oliveri, Lulic, Bocic, Ciervo. Allenatore: F.Grosso.
BARI (4-3-1-2): Caprile; Pucino, Zuzek, Vicari, Ricci (dal 25′ st Mazzotta); Benedetti (dal 25′ st Cangiano), Maita, Folorunsho; Bellomo; Cheddira (dal 25′ st Scheidler), Antenucci (dal 32′ pt Mallamo, dal 44′ st D’Errico). A disposizione: Frattali, Dorval, Gigliotti, Terranova, Botta, Galano, Salcedo. Allenatore: M.Mignani.
ARBITRO: sig. D.Perenzoni della sez. di Rovereto. Assistenti: sig. D. Imperiale della sez. di Genova e sig. A.Cavallina della sez. di Parma.
RETI: al 47′ st Borrelli (F).
AMMONITI: Mazzitelli, Moro, Frabotta e Rohden (F); Folorunsho, Mallamo e Ricci (B).
ESPULSI: al 21′ pt Bellomo (B) per un grave fallo di gioco.
NOTE: cielo sereno, terreno in buone condizioni; angoli: 10-1 per il Frosinone; recuperi: 5′ pt e 5′ st; spettatori: 11.239 (di cui 2.929 abbonati e 1’023 tifosi ospiti).





About Tommaso Di Lernia 667 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*