LA PRESENTAZIONE DELLA GARA, ARBITRO E PRECEDENTI – Contro il Parma il Bari deve confermare l’ottimo rendimento del girone di andata…



Share

Dopo la sosta di una ventina di giorni torna il campionato. Sono tutte da valutare le conseguenze di un periodo così lungo di riposo che coincide con l’apertura del mercato invernale.

Comincia dunque un nuovo campionato? Non è un luogo comune sostenere questa tesi perché l’esperienza insegna che gli obbiettivi,  la promozione e la retrocessione,  si giocano proprio nel periodo febbraio-marzo.

Il richiamo svolto dalle squadre nella preparazione atletica ed anche i possibili trasferimenti  dei giocatori possono avere un ruolo determinante nei prossimi turni del campionato.

Dal Bari si attende la conferma dell’ottimo rendimento mostrato nel girone di andata. La squadra biancorossa rappresenta la maggiore sorpresa della stagione e deve continuare a giocare ad un ritmo sempre molto elevato e con una rilevante carica agonistica per annullare la superiorità tecnica di alcuni avversari.

Il Parma ha mostrato martedì sera a San Siro in Coppa Italia le sue qualità, mettendo sotto l’Inter per buona parte della gara e lasciando via libera ai nerazzurri solo nei supplementari.

La squadra di Pecchia dispone di numerosi elementi di grande qualità e la sfida si presenta molto impegnativa per il Bari, anche se i pronostici degli scommettitori sono lievemente favorevoli per la formazione di Mignani.

Il Parma, con 25 reti all’attivo, è attualmente al 6° posto nella classifica delle formazioni più prolifiche, dietro il terzetto Bari, Pisa e Reggina (30 gol), e la coppia Frosinone- Modena (28). I migliori marcatori sono gli attaccanti Inglese, nato a Lucera, e il romeno Man (1 rig.), autori di 4 centri. Seguono l’altro attaccante Vazquez (2 rig.), argentino, e il difensore esterno Del Prato che hanno firmato 3 gol a testa. Con 2 reti all’attivo vengono quindi gli attaccanti Tutino (1 rig) e il romeno Mihaila e il centrocampista ivoriano Camara. Infine altri 5 giocatori, tutti stranieri, hanno realizzato 1 gol ciascuno: gli attaccanti Benedyczak polacco, e Bonny, francese, il centrocampista Estevez, argentino, e i difensori Oosterwolde, olandese, e Valenti, argentino.

Il Parma rappresenta una vera “bestia nera” per il Bari che lo ha ospitato 29 volte ma è riuscito a vincere solo 10 partite, perdendone altrettante e pareggiandone 9. Un  bilancio in perfetto equilibrio, dunque, ma che non è stato influenzato dal fattore campo. Solo il confronto tra le reti fatte e quelle subìte è favorevole ai biancorossi: 32 contro 25.La maggior parte delle gare, 16, è stata giocata in serie B (9 vittorie biancorosse, 4 pareggi e  3 sconfitte) altre 10 sono state disputate nella massima divisione (0 successi, 5 pareggi e 5 sconfitte) e appena 3 in Coppa Italia (1 vittoria barese e 2 del Parma, senza pareggi). In campionato, la squadra emiliana non perde una trasferta nel capoluogo pugliese da quasi 25 anni, precisamente dal 18 settembre 1988. Dopo quel 2-1 allo Stadio Della Vittoria, i biancorossi hanno conquistato 6 pareggi e subìto altrettante sconfitte nei campionati di A e B. In Coppa Italia è andata un po’ meglio, con 1 successo e 2 sconfitte. La prima sfida in assoluto risale a oltre 93 anni fa, precisamente al 13 ottobre 2029 e finì con un clamoroso successo del Bari per 6-0. L’ultima vittoria degli emiliani fu registrata il 3 aprile 2011 (0-1 in serie A con gol di Candreva. L’ultima gara fu giocata al “San Nicola” il 21 dicembre 2017, sempre in B: finì a reti inviolate e tra i biancorossi c’era Galano mentre per i bianco crociati scesero in campo Frattali, Di Cesare e Scavone.

La gara sarà diretta dal sig. Niccolò Baroni, 39enne, nato a Fiesole e iscritto alla sezione di Firenze. Ha diretto finora 80 partite in serie B, facendo registrare il seguente ruolino: vittorie in casa 33, pareggi 29, successi in trasferta 18, giocatori espulsi 39 e rigori concessi 33. E’ stato designato 2 volte a dirigere gare dei biancorossi: Ascoli-Bari 1-1 in serie B a dicembre del 2016 e Verona-Bari 1-4 in Coppa Italia il 7 agosto dell’anno passato. I precedenti con il Parma sono 4, tutti in serie B, 3 nella stagione 2017/18 (sconfitta in casa con il Pescara, pareggio a Terni e successo interno con il Foggia) e l’ultimo il 1° novembre 2021, Parma-Lanerossi Vicenza 1-0. Sono stati designati gli assistenti Giuseppe Perrotti della sezione di  Campobasso  e Orlando Pagnotta della sezione di Nocera Inferiore  e il quarto ufficiale Ermes Fabrizio Cavaliere, iscritto alla sezione di Paola. Al VAR ci sarà Gianluca Manganiello, della sezione di Pinerolo, coadiuvato dall’AVAR Marco Bresmes della sezione di Bergamo.

L’incontro sarà trasmesso  in diretta TV da SKY Sport (CANALE 253), DAZN e HELBIZ Live e in radiocronaca diretta da RADIOBARI (88,8/88,9 Mhz in FM). Il fischio d’inizio allo stadio  “San Nicola” è fissato alle ore 14.





About Peppino Accettura 490 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*