Feralpisalò-Bari 3-3, le pagelle dei biancorossi: Ricci a tutto gas, Dorval chi l’ha visto?…


Il Bari ha gettato via 2 punti. E’ questa la conclusione che si può trarre dopo il rocambolesco pareggio di Piacenza, sul campo di una squadra che nelle precedenti 12 giornate aveva realizzato appena 6 reti.

In 90′ i biancorossi si sono fatti infilare 3 volte con l’aggravante di una difesa che ha lasciato tanto spazio agli avversari. Poichè conosciamo le capacità di Di Cesare e compagni, é evidente che il reparto difensivo é letteralmente crollato soprattutto sul piano psicologico.

Fortunatamente ciò é avvenuto contro una formazione modesta. Di fronte a un avversario della potenza del Venezia (19 reti in 13 giornate), ad esempio, si rischierebbe un flop clamoroso.

Resta da augurarsi che i “medico” Marino trovi subito la medicina giusta per la testa come pare abbia trovato il rimedio per lo schieramento tattico.

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro la Feralpisalò.

BRENNO
6semaforo_verde
  Praticamente inoperoso nel primo tempo, il portiere brasiliano è stato seriamente impegnato nella ripresa ed ha dovuto anche raccogiere 3 palloni dalla sua porta. NON HA COLPE
PUCINO
6semaforo_verde
  Per un’ora ha costituito un baluardo sulla fascia destra, bloccando le iniziative dei padroni di casa e facendo ripartire la manovra biancorossa. Poi la difesa si è sfaldata e gli attaccanti verdeblu hanno trovato via libera verso la porta biancorossa. CONCENTRATO
ARAMU
S.V.semaforo_giallo
  Marino lo ha mandato in campo dopo il vantaggio dei bresciani. Ha giocato poco più di un quarto d’ora, compreso il recupero, ma il suo apporto è stato privo di efficacia.  
DI CESARE
5semaforo_rosso
  Una delle peggiori prestazioni degli ultimi anni per il capitano che ha dato l’avvio alla rimonta dei verdeblu con una sciagurata deviazione, imparabile per Brenno. PASTICCIA
VICARI
5,5semaforo_rosso
  Anche per lui la giornata è stata negativa: non ha blindato la difesa come in passato ed ha lasciato troppa libertà agli attaccanti lombardi. NON BRILLA
DORVAL
5semaforo_rosso
  Si è fatto vedere pochissimo, sia in fase difensiva, superato spesso dagli attaccanti, che nelle rare proiezioni in avanti: non ha erffettuato un solo cross nell’area avversaria. Tanta volontà ma poca consistenza. CHI L’HA VISTO?
KOUTSOUPIAS
6semaforo_verde
  Nel primo tempo è stato molto rapido nei movimenti e negli scambi con i compagni. Nella ripresa è calato vistosamente ed é apparso in affanno quando la Feralpisalò ha attaccato. DELUDENTE
ACHIK
S.V.semaforo_giallo
  E’ subentrato al centrocampista greco nei minuti finali quando il tecnico ha schierato 4 attaccanti davanti a 2 centrocampisti. E il giovane marocchino ha realizzato il suo primo gol in B con un tiro al volo 15 secondi dopo il suo ingresso.  
ACAMPORA
6semaforo_verde
  Finalmente una prestazione positiva. Ha giocato da regista arretrato effettuando, finchè ha retto il fiato, numerose verticalizzazioni per i compagni. RAZIONALE
MAITA
6semaforo_verde
  Ha rulevato Acampora nell’ultima mezzora ed ha dimostrato una discreta condizione ma soprattutto di essere guarito dall’infortunio. Un suo lancio in area lombarda, deviato da un difensore, ha propiziato il gol del pareggio di Achik. KILLER
RICCI
7semaforo_verde
  Insieme a Sibilli è stato il migliore in campo.Ha imperversato sulla fascia sinistra dove ha saltato spesso gli avversari ed ha effettuato solo nei primi 45′ ben 4 cross pericolosi in area. Nella ripresa ha dovuto difendere sotto la schiacciante pressione dei lombardi. A TUTTO GAS
SIBILLI
7semaforo_verde
  Ha cominciato alla grande alternandosi nei ruoli di trequartista e mezzala, coprendo una vasta zona del campo. Ha realizzato il quarto gol personale con una fucilata dal limite dell’area ed ha cercato invano di realizzare la rete della vittoria. IRRESISTIBILE
NASTI
6,5semaforo_verde
  Ha aperto le marcature con una splendida deviazione di testa sfruttando un traversone di Koutsoupias da destra. Poi ha impegnato i difensori ma non ha più trovato la rete. OPPORTUNISTA
DIAW
5semaforo_rosso
  Si è procurato il rigore ma lo ha fallito malamente calciando in maniera debole e centrale. Non aver chiuso la gara lo ha innervosito e poi è stato un susseguirsi di errori e falli, tanto da meritare un cartellino giallo. SPRECONE
BELLOMO
S.V.semaforo_giallo
  E’ entrato alposto di Diaw per rinforzare il centrocampo poco prima del recupero per non correre rischi e conservare il pareggio.  
Allenatore: P.MARINO
6semaforo_verde
  Il tecnico biancorosso ha confermato la formazione vincente nell’ultima gara, con l’eccezione del rientro del capitano Di Cesare che ha scontato la squalifica. Per 20 minuti la squadra ha dominato gli avversari, poi ha progressivamente rallentato il ritmo ma comunque ha manovrato con una certa lucidità. Dopo il 2-0 i biancorossi sono letteralmente spariti dal campo, consentendo agli avversari la clamorosa rimonta. E’ stato un crollo fisico e psicologico. Marino ha tardato nei cambi, forse perché ne aveva previsto altri. Azzeccata la scelta di Achik. SQUADRA SMARRITA
Arbitro: Sig. K.BONACINA
5semaforo_rosso
  L’arbitro bergamasco ha suscitato non poche perplessità per un’eccessiva severità nella valutazione dei falli, ammonendo ben 9 giocatori, 5 biancorossi e 4 verdeblu. Ha poi sorvolato, senza far ricorso al VAR, su un fallo su Dorval in occasione del terzo gol e su tre episodi in area, due deviazioni con le mani da parte dei difensori di entrambe le squadre, e una vistosa spinta di Felici ai danni di Diaw due minuti prima del terzo gol dei bresciani. PRESUNTUOSO





About Peppino Accettura 593 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*