LA PRESENTAZIONE DELLA GARA, ARBITRO E PRECEDENTI – Il Bari continua a sprofondare e le ultime speranze sono affidate all’orgoglio dei giocatori…


BARI – Da lungo tempo non si verificava una serie negativa come quella attuale: nessuna vittoria nelle ultime 10 giornate ed appena 3 pareggi. Questi risultati hanno fatto precipitare il Bari in piena zona retrocessione diretta, cancellando anche la speranza di disputare i play out.

Il rendimento della squadra è stato al di sotto della soglia della dignità, lo spettacolo offerto in campo semplicemente indecoroso.

Contro un supr Parma si corre il rischio di chiudere in anticipo questa stagione negativa e far festeggiare agli emiliani la matematica promozione.

Restano 9 punti ancora in palio, ma sono molto flebili le speranze di evitare la quattordicesima sconfitta.

Il confronto tra gli attacchi delle 2 squadre è improponibile: la squadra di Pecchia ha realizzato 63 gol, quasi il doppio del Bari, fermo a quota 34. Sono 7 gli attaccanti andati in gol, 5 i centrocampisti e solo 2 i difensori. Il cannoniere è il rumeno Man (11 reti con 2 rigori), seguito dal polacco Benedyczak (10 con 6 rigori). Seguono poi il centrocampista spagnolo Bernabé (8) e gli attaccanti Mihaila, romeno (5) e Charpentier, congolese (4). A quota 3 sono gli attaccanti Partipilo, barese, Bonny, francese, e Colak, croato, e i centrocampisti Hernani, brasiliano, e Estevez, argentino. Con 2 gol all’attivo vengono poi i centrocampisti Cyprien, francese; e Camara, ivoriano, e il difensore Del Prato. Infine chiude l’elenco con 1 rete realizzata l’altro difensore australiano Circati.

Le sfide giocate a Bari sono state finora 31 e il bilancio è in perfetta parità: 11 vittorie biancorosse, 9 pareggi e 11 successi degli emiliani, 36 reti all’attivo dei biancorossi e 28 al passivo. L’ultima vittoria del Bari risale el 14 gennaio 2023, quando i crociati furono travolti 4-0 grazie all’autorete di Balogh, alla doppietta di Cheddira e al gol nel recupero di Salcedo. Invece in Coppa Italia, il 12 agosto dell’anno passato, il Parma passeggiò al “San Nicola” con un netto 3-0, primo segnale di un’annata balorda.

La gara sarà diretta dal sig. Antonio Rapuano, 39enne, laureato in economia, arruolato nella polizia locale di Rimini, iscritto alla sezione di Rimini, città nella quale è nato da una famiglia di origine beneventana. E’ ritenuto affidabile e preciso, meticoloso nella preparazione e dotato di buona personalità. In serie B ha arbitrato 102 gare, con 521 cartellini gialli, 16 espulsioni per doppia ammonizione e 14 per rosso diretto ed ha concesso23 rigori. I precedenti con il Bari sono 4, tutti in serie B: sconfitta a Cittadella (0-2) a gennaio 2017, sconfitta a Frosinone (2-3) a settembre 2017, vittoria ad Avellino (2-0) ad aprile 2018 e pareggio in casa con la Spal (2-2) a settembre 2022. Ha diretto solo 2 partite del Parma, la sconfitta interna con il Crotone (3-4) nel campionato 2020/21 e il pareggio e il pareggio Parma-Lecce (0-0) l’anno successivo. Gli assistenti designati sono Alessandro Lo Cicero, iscritto alla sezione di Brescia, e Mattia Scarpa, della sezione di Reggio Emilia.  Quarto ufficiale è Giorgio Di Cicco, della sezione di Lanciano. Al VAR c’é Marco Serra , della sezione di Torino, coadiuvato dall’AVAR Oreste Muto, della sezione di Torre Annunziata.

L’incontro sarà trasmesso  in diretta TV da DAZN e SKY Sport  (canale 251) e  in radiocronaca diretta da RADIOBARI. Il fischio d’inizio allo stadio  “San Nicola” è fissato alle ore 18.






About Peppino Accettura 594 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*