La trasferta di Cesena test molto importante per un Bari rigenerato

La presentazione della gara tra biancorossi e bianconeri


Giocatori BariE’ grande l’attesa tra i tifosi per vedere all’opera  il Bari (34 punti) contro il Cesena (23) alla ripresa del campionato dopo la lunga sosta di tre settimane. In questo periodo tutte le squadre hanno approfittato per cominciare a rinnovarsi, cercando di coprire quelle lacune emerse nel corso delle 21 giornate del girone di andata. C’è ancora una settimana e mezzo a disposizione. 

Grosso al momento ha 3 nuovi difensori da schierare (Balkovec, Oikonomou e Empereur) in aggiunta a Diakité che ha già esordito nell’ultima partita prima del riposo. In più è a disposizione anche un altro centrocampista, il giovane scozzese Henderson. Ma a centrocampo e in attacco si attendono novità sostanziali.

Di tutti questi nuovi arrivi, l’unico certo di una maglia di titolare appare Diakité, ma il tecnico biancorosso ci ha abituato alle sorprese, sia riguardo ai giocatori messi in campo sia agli schemi di gioco adottati. Comunque, la gara di Cesena si presenta come un test molto importante alla vigilia di 4 appuntamenti assai impegnativi, contro avversari del calibro di Empoli,Venezia, Frosinone e Cremonese.

Il Cesena si presenta già “ritoccato” in difesa e a centrocampo con gli arrivi di Suagher, ex biancorosso, e Emanuello, proveniente dal Perugia. Ma la squadra che ospita i biancorossi al “Dino Manuzzi” (capienza 23.970 posti) è molto diversa da quella che fu travolta al San Nicola per 3-0 nella giornata inaugurale. I romagnoli hanno avuto un avvio di stagione davvero infelice rimediando ben 5 sconfitte nelle prime 8 giornate. Il bilancio di appena 7 punti conquistati, con 6 reti segnate e 16 subìte,  è costato la panchina a Camplone, sostituito da Castori che è riuscito a dare maggiore aggressività ad una formazione di livello tecnico modesto. I bianconeri non si sono ancora allontanati dalla zona retrocessione ma almeno hanno marciato al ritmo di 1,23 punti a partita e soprattutto si sono scatenati in avanti, realizzando 26 gol in 13 gare. 

Il Cesena è la squadra che ha registrato il maggior numero di giocatori andati in gol: sono ben 13 ed è record per la serie B di quest’anno. Il capocannoniere è Jallow, del Gambia, autore di 9 reti. Segue abbastanza staccato il centrocampista tunisino Laribi (4) che a sua volta precede gli attaccanti Cacia, Dalmonte e Moncini e il difensore Scognamiglio  (2). Chiudono infine con 1 rete all’attivo altri 7 calciatori: il ghanese Donkor, ex biancorosso, il polacco Kupisz, l’ivoriano Koné e gli italiani  Fazzi, Rigione, Sbrissa e Schiavone. I 13 bianconeri hanno realizzato complessivamente 28 gol ed a questi vanni aggiunte ben 4 autoreti a favore: gli autori sono  Brosco del Carpi, Gerbo del Foggia, Pucino della Salernitana e Brugman del Pescara.    

A Cesena i biancorossi hanno giocato 3 volte in serie A e 21 in B. Il bilancio complessivo delle 24 gare è nettamente a favore dei romagnoli che hanno ottenuto 13 vittorie, contro le 3 dei biancorossi e gli 8 pareggi. Le reti segnate dal Bari sono 17 e quelle subìte ben 27. I 3 successi (sempre per 2-0) sono stati conquistati tutti tra i cadetti, perché nelle 3 gare giocate nella massima divisione il Bari ha ottenuto solo 1 pareggio e rimediato 2 sconfitte. Il primo incontro risale  a 50 anni fa (novembre 1968) e finì 0-0. L’ultima vittoria è datata 15 novembre 2015, a distanza di quasi 18 anni dalla precedente. L’anno scorso si giocò l’11 febbraio e il risultato fu fissato dai gol di Floro Flores dopo 17’ e da Ciano al 10’ della ripresa.

La gara sarà diretta dal signor Valerio Marini, 35enne, commercialista, iscritto alla sezione di Roma 1. E’ al terzo campionato di serie B ed ha diretto finora 39 partite con questo bilancio: 11 vittorie per le squadre di casa e altrettanti successi per le formazioni in trasferta, ben 17 pareggi, 12 espulsioni e solo 8 rigori concessi. In questo campionato ha collezionato 9 presenze registrando 4 vittorie in casa, 3 pareggi e 2 vittorie esterne, 40 cartellini gialli e, tutti nel corso della  partita Avellino-Brescia, 1 espulsione e 2 rigori assegnati. Con il Bari il  bilancio è molto positivo: su 5 gare i biancorossi ne hanno vinto 3 e pareggiato 2, e tra queste ultime l’unica disputata in trasferta. Giusto tre mesi fa ha diretto Bari-Cittadella (4-2).

L’incontro sarà trasmesso  solo da Sky Sport sul canale Sky Calcio 1 HD (n. 251). Un’altra possibilità di visualizzazione sarà fornita anche agli abbonati al pacchetto Sky Calcio “diretta streaming” tramite l’applicazione Sky Go, disponibile per pc, tablet e smartphone. Fischio d’inizio alle ore 20.30 allo  “Orogelum Stadium – Dino Manuzzi ” di Cesena.   






About Peppino Accettura 580 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*