Catania-Bari, le pagelle dei biancorossi: Frattali strepitoso, Candellone spento…



E’ cominciato un nuovo campionato per il Bari.

L’obbiettivo è tener testa all’Avellino, considerato che le vittorie della Ternana non fanno più notizia.

Carrera deve pensare a recuperare gli infortunati e a preparare la squadra in modo che possa arrivare a disporre di schemi efficaci e della migliore condizione fisica fra due mesi. Infatti il campionato regolare si concluderà il 25 aprile e subito dopo prenderanno avvio i playoff.

Le seconde classificate in campionato saranno dispensate da una serie di incontri (fino a 7) e passeranno direttamente ai quarti di finale.

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Catania.

FRATTALI
8semaforo_verde
  Ha compiuto un altro miracolo parando il terzo rigore nel giro di meno di un mese. Incolpevole sul gol subìto da pochi passi, ha compiuto anche un’altra prodezza, inutile perché Di Piazza era in fuori gioco, all’inizio della ripresa sull’attaccante siciliano completamente smarcato. STREPITOSO
CIOFANI
6,5semaforo_verde
  Nonostante fosse il difensore di destra nella difesa a 4, si è proiettato con continuità sulla fascia, fornendo un apporto rilevante alla manovra offensiva. Ha il merito di essersi buttato a corpo morto sulla respinta di Frattali sul rigore per anticipare 2 attaccanti rossoazzurri. SPINGE E PROPONE
MINELLI
6,5semaforo_verde
  Non è rientrato in campo dopo il riposo per un risentimento muscolare. Per 45 minuti gli attaccanti siciliani sono stati imbavagliati e non hanno portato pericoli a Frattali. La sua presenza è dubbia contro il Foggia. CONCEDE POCHISSIMO
CELIENTO
6semaforo_verde
  E’ rientrato dopo una lunghissima assenza a causa dell’infortunio e già questa è una notizia estremamente positiva. Si è trovato a contrastare, nel secondo tempo, la reazione dei siciliani quando questi hanno giocato con 4 attaccanti. DILIGENTE
SABBIONE
6semaforo_verde
  Ha spazzato l’area giocando sull’anticipo e mostrando buona sicurezza. Purtroppo ha perso Sarao nell’azione del pareggio, anche se è stata evidente la forte botta che ha rimediato alla testa. Resta il dubbio sull’azione scorretta del siciliano non rilevata dall’arbitro. DISTRATTO
PERROTTA
5,5semaforo_rosso
  La sua prestazione è stata positiva sino al momento del rigore, un fallo forse inutile e comunque spettacolare sul quale l’arbitro non poteva sorvolare. Occorre un pizzico di prudenza per non rovinare tutto. INSICURO
BIANCO
6,5semaforo_verde
  Con buona personalità ha guidato il centrocampo biancorosso che almeno per un’ora non ha sofferto la pressione dei giocatori di casa. Anzi , i siciliani hanno faticato a trovare gli spazi per spingersi in avanti. Ha protestato da capitano ed ha subìto la seconda ammonizione. CONVINCENTE
DE RISIO
6,5semaforo_verde
  Ha offerto un’efficace collaborazione ai compagni di reparto con una prestazione grintosa. Quando ha perso la palla, si è preoccupato immediatamente di inseguire gli avversari per recuperare e far ripartire la manovra. MUSCOLI E FIATO
D’URSI
7semaforo_verde
  Appare in crescita nella nuova posizione che gli è stata assegnata. Fa un gran movimento, è dovunque in tutte le zone del campo e cerca pure il gol mettendo in mostra una certa potenza nel tiro dalla distanza. Ha bisogno di compagni capaci di finalizzare il suo lavoro. INARRESTABILE
LOLLO
S.V.semaforo_giallo
  Ha sostituito D’Ursi verso la fine del recupero, giusto per guadagnare tempo e spezzare il ritmo agli avversari.  
MAITA
7semaforo_verde
  Gioca in posizione molto più avanzata rispetto al passato, praticamente dietro gli attaccanti. Ma quando la squadra perde il possesso palla è pronto a rientrare per dare copertura al centrocampo. I meccanismi devono comunque essere perfezionati. FONDAMENTALE
SARZI
6,5semaforo_verde
  Ha preso stabilmente possesso della fascia sinistra ed è sempre pronto a proiettarsi in avanti. Ha il merito di aver servito a Cianci il cross perfetto davanti alla porta trasformato in gol. CREATIVO
CIANCI
7semaforo_verde
  Ha giocato nel Bari solo 84 minuti ed ha segnato già 2 gol. E’ incredibile la sua capacità di finalizzare le verticalizzazioni dei compagni. E dire che non sta ancora benissimo, tanto che Carrera ha dovuto sostituirlo dopo un’ora. KILLER SERIALE
CANDELLONE
5semaforo_rosso
  Tanta buona volontà ma poca concretezza. Ha giocato già per più di 14 ore e non è riuscito a mettere a segno neppure una rete. E’ davvero un bilancio negativo per un attaccante. SPENTO
Allenatore: M.CARRERA
7semaforo_verde
  La squadra è in piena emergenza, mancano tanti titolari, i cambi sono assai limitati, eppure i biancorossi hanno sfiorato il colpaccio a Catania. Soprattutto nel primo tempo si sono viste grinta e cattiveria agonistica, con continui raddoppi in tutte le zone del campo per aiutare i compagni. Tutti si sacrificano per gli altri: sembra che ci sia uno spirito nuovo nella squadra, che però continua a perdere pezzi tra infortunati e squalificati. Carrera sta dando una sua impronta. ORGANIZZAZIONE E PERSONALITA’
Arbitro: Sig. MIELE
5semaforo_rosso
  La prestazione dell’arbitro di Nola è stata insufficiente. All’inizio ha tollerato, seza ammonirlo, che Giosa commettesse falli ripetuti per fermare Cianci e poi ha proseguito invertendo parecchie punizioni, sempre a danno dei biancorossi, e mostrando cartellini gialli soprattutto a tanti giocatori pugliesi mentre i siciliani picchiavano duramente. Ha convalidato il pareggio nonostante Sarao abbia ferito Sabbione alla testa. ERRORI DI VALUTAZIONE





About Peppino Accettura 335 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*