Contro il Latina il Bari centra la terza vittoria di fila. Antenucci, Paponi e Marras regalano ai galletti 3 punti importanti…



Paponi festeggia il gol del 2-1

BARI – Nella sedicesima giornata del girone C del campionato di Serie C, il Bari batte il Latina con un secco 3-1 e consolida il primo posto, centrando la terza vittoria consecutiva. La gara dei galletti non inizia benissimo, ma col passare dei minuti la squadra barese prende fiducia e va a segno con Antenucci nel primo tempo. Ad inizio del secondo tempo i laziali pareggiano grazie alla rete di Di Livio, ma Paponi e Marras mettono al sicuro il risultato, regalando alla propria squadra tre punti importanti in vista delle ultime tre partite difficili del girone d’andata contro Avellino, Taranto e Palermo.

LE FORMAZIONI
Mister Mignani deve rinunciare in difesa solo all’infortunato Di Cesare e nel pacchetto arretrato piazza ancora i terzini Pucino e Mazzotta (preferiti rispettivamente a Belli e Ricci) e i centrali Celiento e Terranova. Anche il resto dell’assetto è lo stesso del derby di Amdria, con Maita a ricoprire il ruolo di play a centrocampo, Scavone e D’Errico a presidiare le corsie più esterne. Botta agisce sulla trequarti, a sostegno della coppia offensiva costituita da Paponi ed Antenucci, con il recuperato Marras pronto ad entrare all’occorrenza.
Mister Di Donato si affida al suo solito 3-5-2 schierando in difesa i centrali Carissoni (che vince il ballottaggio con De Santis), Esposito e Giorgini. Il perno di centrocampo è Amadio, affiancato da Di Livio e Tessiore, mentre sulle corsie esterne si piazzano  Ercolano e Nicolao. In attacco c’è il recupero di Rosseti, ma in campo scendono Carletti e Sane.

LA GARA
Primo tempo
– L’avvio di gara non vede un Bari particolarmente brillante e ad avere la prima vera palla gol sono gli ospiti al 20’ quando in contropiede Carletti serve Ercolano che però da favorevole posizione alza troppo la mira. La risposta dei biancorossi arriva 5 minuti più tardi: Maita cerca l’incrocio dei pali, ma Cardinali si supera e devia in corner. L’azione dei galletti si fa a mano a mano più convinta e, dopo un tentativo di Antenucci che sortisce solo un corner, il numero 7 di casa colpisce al 32’: iniziativa di Paponi dalla sinistra, sbavatura della difesa pontina e per l’attaccante molisano è un gioco da ragazzi depositare in rete di piatto a porta sguarnita. I laziali non si danno per vinti e al 41’ sfiorano il pari con un gran tiro di Carissoni che Frattali respinge prontamente. Prima del riposo è D’Errico a far partire un rasoterra che termina di poco al lato.

Secondo tempo – Il secondo tempo non inizia per il Bari nel verso giusto. Al 4’ Di Livio infatti, al termine di un contropiede, col mancino sigla il pareggio dalla sinistra battendo Frattali grazie ad una rasoiata chirurgica sul palo opposto. L’1-1 ha però vita breve. Sugli sviluppi di un corner, la palla arriva a Botta che al 10’ effettua un cross precisissimo per la testa di Paponi, abile a superare Cardinali. Anche stavolta i nerazzurri non demordono e al 16’ hanno un occasionissima con Carlini, ma Frattali si oppone alla botta del numero 9 avversario con grande reattività. Scavone si fa ammonire e, in quanto diffidato, salterà i prossimo turno di campionato. Mignani decide allora di cambiare qualcosa ed inserisce prima Mallamo e Marras al posto di Scavone e Paponi e poi Bianco e Ricci al posto di D’Errico e Mazzotta. Ormai la gara è saldamente in mano del Bari che, proprio col nuovo entrato Marras, ad un minuto dal recupero fa tris in occasione di un’azione di contropiede. Entra anche Belli al posto di Antenucci, ma ormai il match ha già scritto del tutto la propria storia. Vincono con merito i pugliesi che si portano a quota 36 in classifica e che nel prossimo turno faranno visita all’Avellino.

Tabellino
BARI-LATINA 3-1
BARI (4-3-1-2): Frattali; Pucino, Celiento, Terranova, Mazzotta (dal 35′ st Ricci); Scavone (dal 25′ st Mallamo), Maita, D’Errico (dal 35′ st Bianco); Botta; Paponi (dal 25′ st Marras), Antenucci (dal 46′ pt Belli). A disposizione: Polverino, Gigliotti, Lollo, Di Gennaro, Cheddira, Citro, Simeri. Allenatore: M.Mignani.
LATINA (3-5-2): Cardinali; Carissoni, Esposito, Giorgini; Ercolano (dal 40′ st Teraschi), Di Livio (dal 40′ st Rosseti), Amadio, Tessiore (dal 29′ st Barberini), Nicolao (dal 8′ st De Santis); Carletti, Sane (dal 9′ st Jefferson). A disposizione: Alonzi, Ciammaruconi, Celli, Atagli, Rossi, D’Aloia, Marcucci. Allenatore: Di Donato.
ARBITRO: sig. M.Acanfora della sez. di Castellammare di Stabia. Assistenti: R. Caso della sez. di Nocera Inferiore e F.A. Ricciardi della sez. di Ancona.
RETI: al 32′ pt Antenucci (B), al 4′ st Di Livio (L), al 10′ st Paponi (B), al 44′ st Marras (B).
AMMONITI: Maita e Scavone (B); Ercolano, Esposito, Giorgini, Di Donato e Di Livio (L).
NOTE: cielo coperto, terreno in buone condizioni; angoli: 7-2 per il Bari; recuperi: 0′ pt e 5′ st; spettatori: 6.762 (di cui 2.044 mini abbonamenti, 4.642 paganti di casa e 76 paganti ospiti).





About Tommaso Di Lernia 625 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*