Cagliari-Bari 0-1, le pagelle dei biancorossi: Maita fondamentale, Botta non trova varchi…



Share

Dopo 6 giornate, il Bari è ancora l’unica squadra senza sconfitte, una circostanza davvero eccezionale, considerato il grande equilibrio che regna nella serie cadetta.

A parte le due capolista, Reggina e Brescia, le altre 18 formazioni sono racchiuse nello spazio di 10 punti e va ricordato che solo 7 squadre conservano tuttora inviolato il proprio campo.

Il Bari si é insediato meritatamente al terzo posto sorprendendo tutti. Mignani, al quale vanno riconosciuti tanti meriti, rimane con i piedi per terra e a chi ha inserito la sua squadra tra le favorite alla promozione ha risposto saggiamente : “Mi sembra davvero eccessivo!”

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Cagliari.

CAPRILE
6,5semaforo_verde
  Il portiere ha onorato la fresca convocazione nella nazionale under 21 con un grande intervento su tiro di Pavolettiu, prodezza solo accademica perché il gioco era fermo. Comunque ha dato grande sicurezza alla difesa bloccando tutti i palloni che piovevano nell’area biancorossa. SEMPRE ATTENTO
PUCINO
6semaforo_verde
  Ha coperto bene la fascia destra, frenando le iniziative degli avversari. Ha effettuato anche qualche puntata in avanti ma ha rischiato di rovinare tutto rimediando l’espulsione probabilmente per una protesta troppo colorita. INGENUO
DI CESARE
7semaforo_verde
  Il capitano si è comportato da eroe davanti a Caprile, senza la minima distrazione e anticipando regolarmente di testa o di piede gli avversari che a turno si presentavano minacciosi in area biancorossa. GRANDE SENSO DI POSIZIONE
VICARI
7semaforo_verde
  Il neo biancorosso ha ripagato la fiducia concessagli da Mignani con una prestazione di alto livello. PRESTAZIONE SUPER
RICCI
6semaforo_verde
  Si è trovato di fronte avversari del calibro di Viola, Zappa e dell’uruguiano Nandez che si sono esibiti in continue scorribande. Il difensore è intervenuto con le buone e le cattive, facendosi ammonire. Prudenzialmente il mister lo ha sostituito nell’intervallo. GRINTOSO
MAZZOTTA
6,5semaforo_verde
  Entrato in campo all’inizio della ripresa, si è adattato subito all’atmosfera della gara ed ha lottato con grande agonismo in ogni centimetro del campo. NON SI DISTRAE
MAITA
7semaforo_verde
  E’ un giocatore completo. In fase di interdizione è un mastino, perde il pallone solo se viene abbattuto ed è sempre lucido nell’avviare le ripartenze. E’ stato suo il lancio smarcante che Cheddira ha trasformato nel gol-vittoria. FONDAMENTALE
MAIELLO
6semaforo_verde
  E’ ormai una colonna del centrocampo biancorosso. Dal centro si è allargato spesso a sinistra per collaborare con i compagni xche si sono avvicendati sulla fascia ed è stato capace di rubare tanti palloni dai piedi dei rossoblu. RUBAPALLONI
BENEDETTI
6,5semaforo_verde
  E’ entrato a 7 minuti dalla fine per far rifiatare Maiello e poco dopo si è trovato nella necessità di retrocedere sulla linea dei difensori per rimpiazzare Pucino, espulso, e lottare fino alla fine del lunghissimo recupero. EFFICACE
FOLORUNSHO
6semaforo_verde
  Non ha potuto esprimere tutta la sua forza fisica perché il Cagliari ha stretto le maglie del centrocampo e non ha concesso spazi agli inserimenti in avanti del biancorosso, che si è limitato a contenere gli avversari. SI E’ VISTO POCO
D’ERRICO
6,5semaforo_verde
  E’ subentrato nel finale, insieme a Benedetti, per sostituire Folorunsho e si è trovato a giocare addirittura un quarto d’ora. Ha aiutato i compagni ad innalzare le barricate. PREZIOSO
BOTTA
6semaforo_verde
  E’ stata una giornata decisamente sottotono in quanto non si è trovato a proprio agio a causa del pressing rossoblu a centrocampo. Ha cercato inutilmente di verticalizzare il gioco e spesso ha ripiegato per trovare spazio. Non ha comunque sfruttato un’occasione d’oro per andare in gol. NON TROVA VARCHI
BELLOMO
6,5semaforo_verde
  Ha sostituito Botta nell’ultima mezzora più recupero per rendere più compatta la squadra e controbattere alla decisione di Liverani di schierare 4 attaccanti. CONCRETO
ANTENUCCI
6semaforo_verde
  L’atteggiamento prudenziale della squadra lo ha costretto a rimanere un po’ isolato in avanti e l’attaccante si è sacrificato in un oscuro lavoro di interdizione sui centrocampisti sardi. NON PUNGE
CETER
6semaforo_verde
  Il colombiano, un ex, è stato in campo per oltre 20 minuti, al posto di Antenucci, con il compito di fare pressing e infastidire i difensori e il portiere rossoblu. NON SI RISPARMIA
CHEDDIRA
7semaforo_verde
  E’ stato penalizzato dall’atteggiamento decisamente rinunciatario della squadra e si è esibito in numerosi spunti personali, cercando di superare in veocità gli avversari. Con un gesto tecnico eccezionale ha sfruttato l’assist di Maita ed ha regalto al Bari una clamorosa vittoria. SPIETATO
Allenatore: M.MIGNANI
7semaforo_verde
  Il mister biancorosso ha letteralmente trasformato nelle ultime settimane la squadra che aveva subìto 6 reti nelle prime 4 giornate ma nelle ultime 2 gare ha blindato la difesa. Sono stati infatti sufficienti due lampi dello scatenato Cheddira per portar via 6 punti dalle trasferte di Cosenza e Cagliari. La squadra gioca in maniera davvero compatta e concede poco agli avversari: i biancorossi che si alternano sul terreno diu gioco lottano su ogni pallone e tutti sono pronti ad aiutare i compagni nei raddoppi in ogni zona del campo. GRANDE SPIRITO DI SACRIFICIO
Arbitro: Sig. F.FOURNEAU
6semaforo_verde
  Per gran parte della gara l’arbitro romano (di padre franco-belga e madre italiana) ha lasciato giocare, fischiando poco, favorito anche dalla sostanziale correttezza dei giocatori. Ha ammonito 2 giocatori nel primo tempo e poi nella ripresa si è scatenato, con 2 cartellini gialli e altrettanti rossi per Liverani e Pucino, espulsi entrambi per proteste. PERMALOSO





About Peppino Accettura 454 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*