Ricci: «Dispiace non aver ripagato il calore del pubblico con la vittoria! Il fallo su di me? Era rigore…»



Share

BARI – Al termine del match giocato al “San Nicola” tra Bari e Ternana e terminato 0-0, a presentarsi davanti ai microfoni dei giornalisti per i biancorossi è stato Giacomo Ricci che è sembrato dispiaciuto per la vittoria non centrata.

Il difensore livornese ha così commentato a caldo la gara: «La prestazione è stata positiva da parte di tutta la squadra anche se non siamo riusciti a portare a casa i tre punti. Al di là del risultato, la nostra squadra ha dominato nell’arco dei 90 minuti e dispiace non aver ripagato il calore del pubblico con la vittoria».

Il 26enne biancorosso, nonostante il mancato successo, non sottovaluta comunque l’importanza di non aver subito gol e di essere tornati a fare punti:

Il si è congedato dai microfoni della stampa raccontando: «Dopo tre sconfitte ravvicinate, era importante mantenere oggi la nostra porta inviolata. Vuol dire tanto ci permette sia di acquisire nuove sicurezze, che di ritrovare quelle che avevamo e che ultimamente ci sono mancate».

Quanto alla trattenuta in area ai suoi danni: «Penso che fosse rigore, però l’arbitro mi ha detto che avevano controllato col VAR e quindi non ho perso tempo. Il direttore di gara ha deciso così e non ci possiamo fare niente». L’ultima battuta del numero #31 dei galletti ha riguardato le sue condizioni fisiche: «Ho accusato qualche fastidio in partita, ma penso che con due giorni liberi avrò la possibilità di rimettermi a posto».





About Tommaso Di Lernia 667 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*