Il Bari cade anche a Lecco! La classifica biancorossa diventa complicata…



Nella quindicesima giornata del campionato di serie B, il Bari perde di misura a Lecco e sprofonda in classifica, distanziandosi in maniera importante dalla zona playoff. I galletti si fanno superare da un avversario modesto che però ci mette tanto impegno e fame, al termine di un match davvero modesto per contenuti tecnici. I pugliesi devono assolutamente rialzare la testa per non compromettere ulteriormente una stagione che sta davvero progredendo nel peggiore dei modi.

FORMAZIONI
Mister Marino recupera Faggi e Morachioli, ma deve fare a meno degli infortunati Maiello e Menez. Il modulo adottato è il 4-3-3 e al centro della difesa, davanti a Brenno, ci sono Di Cesare e Vicari, mentre sulle fasce agiscono Dorval e Ricci. Nel fulcro del centrocampo si piazza Benali al posto di Koutsoupias, affiancato da Maita e Acampora. Nel tridente offensivo trovano spazio Sibilli, Nasti e Achik.
Mister Bonazzoli deve fare a meno di Guglielmotti e Sersanti. In difesa, davanti a Saracco, ci sono i centrali Celjak e Bianconi, affiancati lateralmente da Lemmens e Caporale, mentre la mente del centrocampo è Degli Innocenti, supportato da Ionita e Crociata. Il tridente offensivo è formato  da Lepore, Novakovic e Buso.

LA GARA
Primo tempo
– L’avvio di gara è piuttosto compassato e la prima timida occasione la creano i padroni di casa al 9’ con un cross di Buso, smanacciato da Brenno. La risposta ospite giunge al 13’ con una conclusione dalla distanza di Sibilli che termina al lato e non fa molto meglio Lemmens poco più tardi con un tiro da fuori area, bloccato a terra da Brenno. Un intervento analogo vede protagonista Saracco al 23’ sul tentativo di Ricci. Superata la mezzora Acampora manda alle stelle, mentre Novakovic al 38’ non preoccupa eccessivamente il portiere avversario dai 25 metri. Nasti si fa ammonire per un fallo su Buso a centrocampo e verrà squalificato in quanto diffidato e al 44’ è la traversa a salvare la porta barese sulla punizione a giro di Crociata.
Secondo tempo – Dopo l’intervallo il match continua a dire ben poco e al 12’ Marino sostituisce Nasti per mettere in campo Diaw. Al 25’ il risultato si sblocca: sulla punizione di Crociata, Novakovic interviene di testa e Brenno respinge sui piedi però di Buso che al volo insacca. Alla mezzora Achik alza troppo la mira sul traversone di Ricci prima che il marocchino e Maita lascino il posto rispettivamente ad Aramu e Morachioli. Nel finale entra anche Edjouma al posto di Acampora, prima che Sibilli mandi di destro sull’esterno della rete. Allo scadere, Morachioli serve dal fondo Aramu,ma il suo colpo di testa sorvola di poco la traversa. Nel recupero, al termine di un contropiede avversario, Brenno deve deviare in corner un diagonale preciso di Caporale. Edjouma non inquadra lo specchio della porta a due passi da Saracco, ma ormai la sconfitta è cosa fatta.

Tabellino
LECCO-BARI 1-0
LECCO
(4-4-2): Saracco; Lemmens, Celjak, Bianconi, Caporale; Ionita, Degli Innocenti (dal 1′ st Galli), Crociata, Lepore (dal 18′ st Di Stefano); Novakovic (dal 33′ st Eusepi), Buso (dal 40′ st Agostinelli). A disposizione: Bonadeo, Donati, Battistini, Marrone, Boci, Giudici, Pinzauti, Tordini. Allenatore: E.Bonazzoli.
BARI (3-4-1-2): Brenno; Dorval, Di Cesare, Vicari; Ricci, Maita (dal 32′ st Aramu), Benali, Acampora (dal 41′ st Edjouma); Sibilli; Nasti (dal 12′ st Diaw), Achik (dal 32′ st Morachioli). A disposizione: Pissardo, Pucino, Matino, Zuzek, Frabotta, Koutsoupias, Faggi, Bellomo. Allenatore: P.Marino.
ARBITRO: sig. N.Baroni della sez. di Firenze. Assistenti: sig. T.Miniutti della sez. di Magnago e sig. M.D.Arace della sez. di Lugo di Romagna.
RETI: al 20′ st Buso (L).
AMMONITI
: Celjak, Novakovic, Degli Innocenti, Di Stefano e Lemmens (L); Nasti, Vicari e Dorval (B).
NOTE: cielo sereno, terreno in sintetico; spettatori: 4.878 (di cui 853 tifosi ospiti); angoli: 4-3 per il Bari; recuperi: 1′ pt e 5′ st.






About Tommaso Di Lernia 726 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*