LA PRESENTAZIONE DELLA GARA, ARBITRO E PRECEDENTI – Bari: contro la Sampdoria è necessario muovere la classifica…


BARI – Le tre sconfitte rimediate nelle ultime 4 giornate hanno fattto precipitare  in classifica il Bari che ora si trova in 15^ posizione. E’ necessario interrompere questa progressiva scivolata e conquistare al più presto quei punti, almeno 6 o 7,  che possano consentire la permanenza tra i cadetti. A questo punto contano poco gli schemi tattici e la qualità del gioco, servono grinta e carica agonistica per muovere la classifica, accontentandosi anche di un pareggio se non si riesce a vincere.

La Sampdoria che scende a Bari è una squadra in forte ripresa, che nelle ultime 5 partite ha collezionato 10 punti e si è portata ai margini della zona play-off, approfittando anche del crollo di Cittadella e Modena.

Il bilancio tra reti segnate e subìte è negativo per la Sampdoria, -4, considerato che i blucerchiati hanno realizzato ben 40 gol, e meglio hanno fatto solo Parma (55), Venezia (53), Palermo (52) e Catanzaro (46), ma registrano una delle difese più perforate, avendo incassato finora ben 44 reti. Sono in coda a questa classifica negativa e precedono solo Lecco (54) e Feralpisalò (47).

Sono ben 15 i calciatori Di Pirlo che sono andati a segno finora. Non c’è un vero e proprio goleador, tenuto presente che chi ha segnato di più è l’attaccante De Luca, andato in gol solo 6 volte (1 rigore). Dietro di lui c’è la coppia di altri attaccanti a quota 5, Borini e Sebastiano Esposito, ex biancorosso, assente a Bari. Segue un’altra coppia, composta dal difensore Depaoli e dal centrocampista svizzero Kasami, autori di 4 centri a testa. Con 3 reti all’attivo c’è poi l’attaccante spagnolo Pedrola, che precede i difensori Gonzalez, uruguaiano, e Ghilardi, il centrocampista Giordano e l’attaccante La Gumina (1 rig.), ceduto a gennaio, tutti a quota 2. Infine, con 1 sola realizzazione chiudono la lista il difensore Murru, i centrocampisti Benedetti, ex biancorosso, Verre e il gambiano Darboe e l’attaccante uruguaiano Alvarez.  

Le partite tra pugliesi e liguri rappresentano un classico nel mondo del calcio italiano. La prima sfida risale a poco meno di un secolo fa, precisamente al 31 marzo 1929, nel campionato di Divisione Nazionale (successo per 3-2 dei baresi). Complessivamente a Bari si sono giocate 41 gare, con 17 vittorie biancorosse, 14 pareggi e 10 successi dei blucerchiati, 60 le reti segnate e 38 quelle subìte. La maggior parte degli incontri è stato disputato nella massima serie, 24 (8 successi baresi, 9 pareggi e 7 sconfitte), altri 11 sono stati giocati in serie B (7 vittorie, 3  pareggi e 1 sconfitta), 5 in Coppa Italia (1 vinto, 2 pareggiati e 2 persi) e, come già detto, il primo in assoluto nella Divisione Nazionale. L’ultimo successo ligure risale  al 23 aprile 2011, in serie A, (1-0 con rigore trasformato da Pozzi)  mentre il Bari non vince sul suo campo dal 24 marzo 2010, sempre in serie A (2-1 con gol di Meggiorini e Barreto che ribaltarono il vantaggio iniziale ospite di Cassano). Si è chiusa in parità l’ultima sfida in ordine di tempo, il 19 novembre 2011, nel campionato cadetto, quando il risultato fu fissato sull’1-1 dalle reti di due difensori, Volta per i liguri e Borghese per i biancorossi.

La partita sarà diretta dal sig. Daniele Perenzoni, 35enne, perito chimico, iscritto alla sezione di Rovereto. La sua carriera è stata abbastanza rapida. E’ passato nella CAN D nel 2014, alla CAN C nel 2018 e alla CAN di A e B nel 2022. Ha esordito in B il 9 ottobre 2021 sostituendo, nel corso della gara, il collega Tremolada infortunato. In serie B il suo ruolino è il seguente: 22 designazioni, 131 cartellini gialli, 2 espulsioni per doppia ammonizione e 3 per rosso diretto e 6 rigori concessi, I precedenti con il Bari sono 5, di cui 3 in serie C e 2 tra i cadetti: in serie C Rieti-Bari 1-2 nel 2019, Juve Stabia – Bari 0-2 nel 2021 e Palermo-Bari 0-0 nel 2022. In serie B invece le gare dirette sono state 2, Frosinone-Bari 1-0 il 22 ottobre 2022 e Bari-Ternana 3-1 il 13 gennaio scorso. Ha invece arbitrato la Sampdoria una sola volta, il 9 dicembre 2023 a Marassi contro il Lecco e finì 2-0 per i padroni di casa. Gli assistenti designati sono Claudio Barone, iscritto alla sezione di Roma 1, e Federico Longo, della sezione di Paola.  Quarto ufficiale è Luca De Angeli, della sezione di Milano. Al VAR c’é Francesco Meraviglia, della sezione di Pistoia, coadiuvato dall’AVAR  Marco Piccinini, della sezione di Forlì.

L’incontro sarà trasmesso  in diretta TV da DAZN e SKY Sport  (canale 251) e  in radiocronaca diretta da RADIOBARI. Il fischio d’inizio allo stadio  “San Nicola” è fissato alle ore 16.15.






About Peppino Accettura 580 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*