Bari-Bisceglie 2-1, le pagelle dei biancorossi: Antenucci trascinatore, Di Cesare delusione completa…



BARI – In una giornata caratterizzata da ben 5 pareggi, l’unica sorpresa è stata rappresentata dall’incapacità dell’Avellino di riguadagnare il secondo posto, lasciato al Catanzaro.

Gli accoppiamenti del primo turno dei playoff prevedono questi incontri: Juve Stabia (61 punti)- Casertana (45); Catania (59)- Foggia (51); Palermo (53)- Teramo (52).

Il Bari scenderà in campo nel secondo turno ed affronterà una tra Casertana, Foggia o Teramo in caso di loro successo. Se, rispettando i pronostici, dovessero qualificarsi le tre migliori che hanno a disposizione 2 risultati su 3, l’avversario dei biancorossi sarà il Palermo. Infatti conta sempre la classifica finale del campionato.

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Bisceglie.

MARFELLA
5,5semaforo_rosso
  Ha esordito all’ultima giornata ma è stato opportuno per farlo rientrare nel clima della partita. Non è stato impeccabile, avendo mostrato qualche indecisione, ma andava posto nella condizione di affrontare i playoff. ARRUGGINITO
SABBIONE
5semaforo_rosso
  E’ stato in grande difficoltà contro un tipetto rapido e sgusciante come Rocco. Raramente lo ha anticipato e nell’uno contro uno non è riuscito a fermarlo. GIORNATA STORTA
DI CESARE
5semaforo_rosso
  Da un po’ di tempo non rappresenta quella garanzia che lo distingueva e lo faceva apprezzare. In occasione del gol si è fatto ingenuamente anticipare dall’avversario davanti al portiere. DELUSIONE COMPLETA
PERROTTA
6semaforo_verde
  E’stato l’unico positivo in una difesa che va assolutamente rivista e sistemata. Ha chiuso ogni varco sulla sua fascia. ZERO SBAVATURE
CIOFANI
6semaforo_verde
  Schierato esterno destro nella linea di centrocampo, ha spinto con continuità sulla sua fascia. Ha avviato l’azione del pareggio, servendo in profondità Antenucci che poi ha pescato D’Ursi in area. SGOBBONE
BIANCO
S.V.semaforo_giallo
  E’ subentrato a Ciofani negli ultimi dieci minuti ed ha mostrato di essere completamente recuperato dopo l’infortunio.  
MAITA
6semaforo_verde
  Dopo la brutta parentesi di Torre del Greco, è tornato al suo livello normale di rendimento, confermandosi uomo guida della squadra. DETTA IL RITMO
DE RISIO
5,5semaforo_rosso
  Efficace in fase di contenimento davanti alla difesa, si è perso al momento di impostared le ripartenze. Ha anche cercato con scarsa fortuna la conclusione dalla distanza. PUO’ FARE DI PIU’
LOLLO
S.V.semaforo_giallo
  Ha sostituito De Risio quando, nel finale, Auteri ha rinnovato l’intero reparto di centrocampo, ad eccezione di Maita.  
ROLANDO
5semaforo_rosso
  Non è ancora al meglio della condizione. E’ mancata la sua spinta sulla sinistra in appoggio agli attaccanti e neppure in fase difensiva ha convinto. CONTINUA SOFFERENZA
SEMENZATO
S.V.semaforo_giallo
  E’ entrato al posto di Rolando subito dopo il vantaggio del Bari ed ha coperto la fascia sinistra.  
CIANCI
6semaforo_verde
  Schierato come punta al fianco di Antenucci, deve ritrovare una condizione sufficiente. Si è impegnato cercando sempre la porta, ma ha concluso poco. NON SI NASCONDE
CANDELLONE
S.V.semaforo_giallo
  E’ entrato in campo nel finale: in evidenza solo con un tiro deviato da un difensore in angolo.  
ANTENUCCI
6,5semaforo_verde
  E’ stato l’autore del gol del successo, pronto a riprendere in area una palla ribattuta dalla difesa. Il Bari non può fare a meno del suo cannoniere e Auteri deve trovare la maniera di farlo convivere con Cianci. TRASCINATORE
D’URSI
6,5semaforo_verde
  Non si fa vedere molto in area perché preferisce partire da lontano ma realizza sempre dei gol importanti. E’ arrivato a quota otto ed ha pure sciupato una grande pallagol. INTRAPRENDENTE
MERCURIO
6semaforo_verde
  Il suo ingresso è apparso determinante perché la squadra ha cambiato ritmo e il ragazzo ha cercato con insistenza la profondità. Ha avuto il merito di impostare l’azione del raddoppio. DA’ LA SVEGLIA
Allenatore: G. AUTERI
6,5semaforo_verde
  I primi minuti hanno messo in serio dubbio le convinzioni del mister sulla motivazione e la convinzione che dovevano mostrare in campo i giocatori. Poi la squadra è lentamente cresciuta, pur se non ha saputo approfittare per quasi mezzora della superiorità numerica. Solo a pochi minuti dalla fine una prodezza di Antenucci ha sancito quella vittoria che doveva maturare molto tempo prima. Comunque, é significativo che Auteri abbia apportato più di una modifica all’assetto tattico, utilizzando tutti i cambi a disposizione. SPERIMENTA SOLUZIONI
Arbitro: Sig. MONALDI
6semaforo_verde
  L’arbitro di Macerata ha diretto senza eccessivi problemi una gara tranquilla, senza nervosismo in campo, grazie anche alla correttezza dei giocatori. Giuste le ammonizioni, anche le due che hanno portato all’espulsione di Pedrini. SBAGLIA POCO





About Peppino Accettura 364 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*