Mercato in entrata del Bari: arrivano Esposito, Matino, Benali, Morachioli, Molina e Sarri. Rientra Ahmetaj…


Si è ufficialmente concluso il mercato di gennaio e il Bari ha riservato, proprio nelle ultime ore utili, i principali colpi.

La società barese ha ufficializzato nel pomeriggio l’acquisto a titolo temporaneo dall’Inter dell’attaccante classe ’02 Sebastiano Esposito ed in serata l’acquisto a titolo temporaneo con obbligo di riscatto dal Potenza del difensore napoletano classe ’98 Emmanuele Matino, l’acquisto a titolo definitivo dal Brescia del centrocampista libico (con cittadinanza inglese) Ahmad Benali (che ha firmato un contratto fino a giugno ’24), l’acquisto a titolo definitivo dal Renate del centrocampista offensivo Gregorio Morachioli (che ha firmato un contratto fino a giugno ’26) e l’acquisto a titolo definitivo dal Monza del centrocampista Salvatore Andrea Molina (che ha firmato un contratto fino a giugno ’23).

I nuovi arrivi si aggiungono a quello a titolo definitivo dalla Juve Stabia del portiere pratese Edoardo Sarri (che ha firmato un contratto fino a giugno 2023) e al ritorno anticipato alla base dell’attaccante classe ’02 Matteo Ahmetaj, rientro anticipatamente dal prestito al Monopoli.

Nel seguito le descrizioni dei nuovi arrivati in biancorosso, fatte sul sito ufficiale del club:

Sebastiano Esposito
Nativo di Castellammare di Stabia, Esposito ha iniziato nel settore giovanile del Brescia, prima di passare alle giovanili nerazzurre. Le sue precoci qualità furono notate da mister Spalletti che nella stagione ’18-’19 lo fece esordire a San Siro contro l’Eintracht Francoforte in Europa League all’età di 16 anni, che ne fanno il più giovane debuttante dell’Inter in una competizione europea. La stagione successiva, con Antonio Conte in panchina, ha debuttato in Champions League contro il Borussia Dortmund (conquistando un calcio di rigore) e in Serie A contro il Parma, diventando il primo giocatore del ’02 ad esordire in Massima Serie. Nella stagione ’20-’21 ha giocato con le maglie di SPAL e Venezia, totalizzando 29 gettoni in B e segnando 3 gol, centrando la promozione con i lagunari al termine dei play-off. E’ quindi passato al Basilea l’anno successivo bagnando con gol l’esordio nel campionato svizzero (saranno 4 reti nelle prime 5 giornate con i rossoblù, con un totale di 7 reti in 34 presenze), e trovando la via del gol anche in Europa Conference League. A luglio di quest’anno ha giocato in Belgio, con la prestigiosa maglia dell’Anderlecht (14 presenze e 1 gol). Ha militato in tutte le giovanili Azzurre, l’ultima in U21 a settembre, in amichevole contro il Giappone insieme ad Elia Caprile.

Emmanuele Matino
Dopo aver vestito le maglie di Puteolana e Nocerina in Serie D, l’esordio tra i professionisti a Potenza nel ’18 (14 presenze). Poi, in due stagioni con la Cavese, ha totalizzato 55 presenze segnando 5 reti. Nella prima parte della stagione è tornato a vestire la maglia rossoblù dei lucani mettendo a referto 18 presenze e 2 gol.

Ahmad Benali
Nato in Inghilterra (Manchester) da genitori libici, Benali cresce nelle giovanili del Manchester City facendo il suo esordio nei professionisti con la maglia del Rochdale, in Terza Divisione. Nel ’12 arriva in Italia e firma con il Brescia giocando, in tre stagioni, 90 partite condite da 13 reti. A luglio ’15, via Palermo, arriva in prestito al Pescara con cui il duttile centrocampista conquista la Serie A (33 presenze e 6 gol in A), rimanendo in riva all’Adriatico anche in Cadetteria fino al gennaio della stagione successiva. La nuova tappa della carriera di Benali è a Crotone dopo rimane praticamente 4 anni conquistando una nuova promozione in A nella stagione ’19-’20: con i pitagorici un totale di 28 presenze e 1 gol in A, 62 presenze e 14 reti in B. Dopo aver chiuso il campionato ’21-’22 perdendo la finale play-off di B con la maglia del Pisa, torna al Brescia con cui quest’anno ha giocato 12 partite. Ha vestito 12 volte la casacca della Nazionale libica, mettendo a referto 3 reti.

Gregorio Morachioli
Dopo essere cresciuto nelle giovanili dello Spezia, milita nella formazione Primavera della Juventus prima di tornare allo Spezia. Dopo due prestiti in Lega Pro alla Pistoiese e all’Imolese, dove mette insieme 33 presenze e segna 3 gol, passa al Renate dove, in stagione, ha totalizzato 22 presenze e regalato 4 assist.

Andrea Molina
Il duttile centrocampista scuola Atalanta, nato a Garbagnate Milanese, dopo le esperienze in Lega Pro con Foggia prima e Barletta poi (51 presenze totali e 3 reti), nel ’13-’14 gioca da protagonista il suo primo campionato di Serie B (39 presenze, 4 gol) prima di tornare a Bergamo e fare il suo esordio in Serie A con la Dea. Veste in Cadetteria le maglie di Carpi, Cesena, Perugia e Avellino prima di passare, nella stagione ’18-’19, al Crotone dove rimane fino al gennaio del ’22 conquistando con i pitagorici una sorprendente promozione in Massima Serie sfornando ben 11 assist. Passato al Monza è tra i protagonisti della prima promozione in A dei brianzoli dopo la vittoria nella finale play-off contro il Pisa; quest’anno per lui 5 presenze in A.






About Redazione barinelpallone 3560 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. Tommaso Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*