Pisa-Bari 1-1, le pagelle dei biancorossi: Dorval top, Maita a disagio…



Il Pisa non vince da 6 mesi in casa e il Bari ha potuto sfruttare questa incredibile circostanza favorevole, riequilibrando nel finale una partita che pareva compromessa.

Come è accaduto ripetutamente nel campionato scorso, i biancorossi hanno regalato il primo tempo agli avversari, che si erano illusi di aver conquistato i 3 punti.

Con una ripresa reattiva e con i cambi azzeccati da Mignani, é stata evitata una sconfitta pesante sul piano psicologico.

Attenzione: domenica al “San Nicola” arriva un Catanzaro sorprendente e non bisogna commettere errori!

Diamo un voto ai giocatori del Bari scesi in campo contro il Pisa.

BRENNO
5,5semaforo_rosso
  Non è stata una prestazione irreprensibile. Si è fatto rubare il pallone dai piedi in area dopo 7 minuti e al 36′ della ripresa è uscito a vuoto su un cross dalla sinistra. DISATTENTO
DORVAL
7,5semaforo_verde
  E’ stato il protagonista della giornata. Ha spinto costantemente sulla sua fascia lanciando una enorme quantità di palloni in area, dopo aver saltato gli avversari nell’uno contro uno. Pregevole il suo assist per il pareggio di Apka-Chukwu. TOP
ZUZEK
6semaforo_verde
  E’ stato preferito a Di Cesare, tenuto a riposo a scopo precauzionale. Inizialmente ha giocato da centrale destrosu Moreo, poi è passato a sinistra. Ha spazzato l’area di rigore, murando spesso le conclusioni dei nerazzurri, ma ha talvolta ha peccato in precisione. NON RISCHIA
VICARI
6semaforo_verde
  E’ apparso in difficoltà su Arena, un attaccante dal passo più veloce. Mignani a metà del primo tempo ha invertito i due centrali difensivi e lui si è trovato meglio su Moreo ed ha tenuto sino allafine. Comunque, si è avvertita l’assenza di capitan Di Cesare. NON SI PASSA
RICCI
5semaforo_rosso
  E’ mancata la sua spinta sulla fascia sinistra perché si è sacrificato in fase di contenimento ma ha sofferto nei duelli con gli avversari ed ha corso troppi rischi nei disimpegni. IN DIFFICOLTA’
FRABOTTA
6semaforo_verde
  Ha esordito in maglia biancorossa sostituendo Ricci nell’ultima mezzora. Ha coperto la sua zona e ha tentato qualche sortita in avanti. CONCENTRATO
MAITA
5semaforo_rosso
  Non è ancora nella condizione migliore, sia fisica che psicologica. Piuttosto lento nei riflessi, ha perso numerosi contrasti. Meglio nella ripresa, quando ha cercato maggiori spazi in posizione più avanzata. A DISAGIO
ACHIK
5,5semaforo_rosso
  E’ subentrato a Maita dopo il quarto d’ora della ripresa. Non si è visto molto probabilmente perché ha agito in una posizione che non gli è congeniale. IN OMBRA
MAIELLO
6semaforo_verde
  E’ stato frenato dal pressing asfissiante a tutto campo dei giocatori toscani . Ha faticato per trovare gli spazi in cui muoversi e non è riuscito ad effettuare i lanci in profondità per gli attaccanti. Positivo in fase di contenimento. INDISPENSABILE
ACAMPORA
6semaforo_verde
  Al suo esordio in biancorosso, è stato sicuramente condizionato dall’ammonizione ricevuta dopo appena 10 minuti. Nonostante tutto ha svolto un gran lavoro a metà campo, ricucendo i legami tra i reparti. Deve ancora trovare l’intesa con i nuovi compagni. TECNICA E QUANTITA’
BENALI
S.V.semaforo_giallo
  E’ entrato poco prima dell’inizio del recupero finale per sostituire l’esausto Acampora.  
SIBILLI
6,5semaforo_verde
  L’ex pisano si è impegnato a fondo, muovendosi in continuazione da metà campo in avanti. Nel primo tempo ha cercato senza fortuna la conclusione da fuori area: non è una punta ma ha dovuto adattarsi. PROVA D’ORGOGLIO
MORACHIOLI
5,5semaforo_rosso
  Non ha potuto esprimersi al meglio perché gli avversari hanno costantemente raddoppiato su di lui. Raramente ha trovato lo spazio sufficiente per muoversi ed è rimasto un po’ fuori dal gioco. FRENATO
ARAMU
6,5semaforo_verde
  Mignani lo ha risparmiato per un’ora. Quando è entrato in campo ha fatto capire che è in grado di prendere per mano la squadra dal centrocampo in su. GRANDE PERSONALITA’
NASTI
6semaforo_verde
  Per 45 minuti ha giocato completamente isolato in avanti. Nella ripresa i compagni si sono svegliati eha avuto qualche pallone in più giocabile. Ha sfiorato il gol a metà ripresa ma il portiere toscano non si è fatto sorprendere. Nel finale ha lasciato il posto al giovanissimo nigeriano. ISOLATO
AKPA-CHUKWU
7semaforo_verde
  Il ragazzo diciottenne proviene dalla Primavera ed ha mostrato grande volontà ma soprattutto un incredibile fiuto dsel gol. Ha sfruttato l’unica occasione che gli è capitata, anticipando 2 difensori e trasformando in gol il cross dell’instancabile Dorval. KILLER
Allenatore: M.MIGNANI
6semaforo_verde
  I biancorossi non toccano letteralmente palla per oltre 20 minuti. Poi si riprendono lentamente, anche perché cala la pressione dei toscani. Nella ripresa va meglio. La squadra reagisce e sovrasta il Pisa, ma mostra difficoltà ad entrare nell’area avversaria. Alla fine trova il pareggio grazie a due prodezze di Dorval e di Akpa-Chukwu. C’é ancora tanto lavoro da fare! LA SQUADRA NON ESALTA
Arbitro: Sig. R. ABISSO
6,5semaforo_verde
  Ha avuto il suo da fare l’arbitro di Palermo: in campo ha regnato un grande nervosismo che ha portato al gioco duro da parte di entrambe le squadre. Comunque, il direttore di gara ha dimostrato grande polso ed ha evitato che la partita degenerasse. Ha tirato fuori giustamente 6 cartellini gialli, 2 per Nagy, espulso. Ha sorpreso solo la decisione sulla durata troppo contenuta (4 minuti) nel secondo tempo. TIENE IN PUGNO UNA GARA NERVOSA





About Peppino Accettura 569 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*