Il Bari pareggia 0-0 a Terni. Nella ripresa qualche patema d’animo di troppo…



Nella quarta giornata del campionato di serie B il Bari pareggia in casa della Ternana per 0-0 al termine di una sfida combattuta che racconta il meglio di sé soprattutto nel secondo tempo. Un buon punto per i biancorossi che sfiorano il vantaggio nel primo tempo con Nasti e Maita, ma che nella ripresa calano leggermente e subiscono l’offensiva avversaria. Non è la prima volta che questo accade e Mignani farebbe bene a capirne il motivo.

FORMAZIONI
Mister Mignani deve rinunciare solo agli indisponibili Di Cesare e Diaw. Al centro della difesa, davanti a Brenno, ci sono Zuzek e Vicari, mentre Dorval e Ricci occupano le corsie esterne. Nella zona nevralgica del centrocampo agisce Maiello, supportato da Maita e Koutsoupias, mentre il tridente d’attacco è composto da Sibilli e Morachioli a sostegno dell’unica vera punta Nasti.
Mister Lucarelli propone il 3-5-2 e davanti al portiere Iannarilli ci sono i centrali Diakitè, Capuano e Mantovani. La mente del centrocampo è Labojko, supportato da Luperini e Pyyhtia, mentre Casasola e Corrado agiscono sulle fasce, alle spalle del tandem offensivo costituito da Falletti e Favilli.

LA GARA
Primo tempo
– L’avvio del match è abbastanza equilibrato e i ritmi sono compassati. Le due squadre si studiano a lungo senza versare il fianco, ma al 17’ Morachioli entra in area prepotentemente, bruciando Labojko in velocità, mette al centro per Maita che conclude a due passi dalla porta senza centrarla. Alla mezzora il Bari insiste: Dorval lancia in corridoio Nasti che entra in area da destra e conclude incrociando di destro, ma il rasoterra sfiora il palo opposto e termina su fondo. I padroni di casa rispondono con Corrado tre minuti più tardi e anche questa volta il pallone esce anche a causa del sinistro svirgolato. Al 42’ Dorval è innescato da una punizione a sorpresa di Maita mette scompiglio nella difesa umbra con un cross sul quale i difensori rossoverdi riescono a liberare. Prima dell’intervallo la Ternana ci prova per ben due volte. Luperini gira pericolosamente di destro senza fortuna e, poco più tardi, è Falletti ad impegnare severamente Brenno, bravo ad deviare in corner.
Secondo tempo – Dopo la pausa i biancorossi si fanno vivi con un tiro al lato di Maita al quale risponde Favilli con un mancino alto. Mignani decide di inserire Edjouma al posto di Sibilli e al 17’ Dorval per poco non beffa Iannarilli da fuori area. Al 21’ il nuovo entrato Favasuli pennella un traversone per Casasola che, a pochi metri da Brenno, lo grazia calciando incredibilmente sul fondo. Entrano anche Benali ed Aramu al posto di Maita e Morachioli. E’ proprio Aramu al 35’ a mettersi in evidenza con una punizione che il portiere avversario respinge con qualche difficoltà, mentre sul fronte opposto è ancora Luperini a procurare qualche apprensione ai galletti anticipando Vicari sul cross di Casasola, ma anche questa volta la mira è imprecisa. Al 40’ le fere vanno davvero vicinissime al gol: Raimondo riceve palla sulla destra, converge verso la lunetta dell’area di rigore e lascia partire un sinistro insidiosissimo che si infrange contro il palo. Nel primo dei 6 minuti di recupero è ancora Raimondo a fallire il vantaggio calciando centralmente da posizione favorevole, consentendo a Brenno di respingere d’istinto, prima che Mignani effettui gli ultimi due cambi richiamando in panchina Ricci e Nasti per mettere in campo Pucino e Bellomo. Proprio nell’ultima azione Luperini manda al lato di testa, prima che il triplice fischio dell’arbitro sancisca lo 0-0.

Tabellino
TERNANA-BARI 0-0
TERNANA
(3-5-2): Iannarilli; Diakitè (dal 1′ st Celli), Capuano, Mantovani; Casasola, Luperini, Labojko (dal 32′ st Marginean), Pyyhtia (dal 13′ st Favasuli), Corrado; Falletti (dal 37′ st Dionisi), Favilli (dal 13′ st Raimondo). A disposizione: Vitali, Brazao, Sorensen, Lucchesi, Travaglini, Distefano. Allenatore: C.Lucarelli.
BARI (4-3-2-1): Brenno; Dorval, Zuzek, Vicari, Ricci (dal 47′ st Pucino); Maita (dal 26′ st Benali), Maiello, Koutsoupias; Sibilli (dal 12′ st Edjouma), Morachioli (dal 26′ st Aramu); Nasti (dal 47′ st Bellomo). A disposizione: Farroni, Matino, Frabotta, Faggi, Acampora, Achik, Akpa-Chukwu. Allenatore: M.Mignani.
ARBITRO: sig. D.Rutella della sez. di Enna. Assistenti: sig. S.Affatato della sez. di VFO e Sig. A.Cavallina della sez. di Parma.
AMMONITI
: Diakitè, Falletti e Favasuli (T); Ricci e Nasti (B).
NOTE
: cielo sereno, terreno in ottime condizioni; spettatori: 5.281 (di cui:  paganti,  abbonati e 68 tifosi ospiti); angoli: 3-3; recuperi: 3′ pt e 7′ st; prima della gara è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime dell’incidente ferroviario avvenuto a Brandizzo.






About Tommaso Di Lernia 709 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*