LE PAGELLE DI PERUGIA-BARI: Galano il top della giornata, Basha al di sotto delle attese

Diamo un voto ai galletti dopo la vittoria contro i grifoni


Share
Cristian Galano
Cristian Galano

 

I 3 punti conquistati a Perugia hanno compensato la battuta d’arresto con il Palermo.

Buona la prestazione della squadra sul campo umbro anche se il terreno pesante ha favorito i biancorossi perché il ritmo della gara si è mantenuto su livelli moto bassi.

E si sa che Basha e compagni soffrono tanto in difesa e a centrocampo la velocità degli avversari.

Comunque, é stata positiva la reazione alle 2 sconfitte consecutive sul piano del carattere.

MICAI
7semaforo_verde
  Il riposo (per squalifica) gli ha fatto bene: l’estremo difensore biancorosso sembra tornato ai tempi migliori. Sicuro tra i pali, è stato autore di almeno 2 interventi molto impegnativi che hanno praticamente salvato il risultato. ESEMPLARE
SABELLI
7semaforo_verde
  Sono stati i primi 90 minuti ufficiali dopo 7 mesi di assenza per il grave infortunio ma nessuno se ne è accorto. Deciso nei contrasti, efficace nelle proiezioni, ha anche il merito di aver tolto dai piedi di Di Carmine una palla-gol. PROTAGONISTA
TONUCCI
6semaforo_verde
  Una gara di carattere contro i 2 attaccanti umbri molto insidiosi. Rude ma efficace nei contrasti, non ha praticamente commesso errori importanti. CONVINCENTE
MARRONE
5,5semaforo_rosso
  Un’altra gara incolore. Non riesce ad impostare il gioco e non è neppure un difensore: basta vedere come si è fatto beffare, insieme a D’Elia, da Di Carmine in occasione del gol. POCHE ATTENUANTI
D’ELIA
6semaforo_verde
  Un altro giocatore recuperato dopo una lunga assenza. Positivo quando si è spinto in avanti, ha trovato qualche difficoltà in fase di contenimento. Non ha chiuso su Di Carmine. PROPOSITIVO
TELLO
6semaforo_verde
  E’ stato efficace perché più disciplinato: a causa del terreno pesante ha limitato il suo movimento su e giù per il campo ed ha offerto una maggiore copertura a centrocampo. Ottimo il suo assist smarcante a Nené. NON DELUDE
BASHA
5,5semaforo_rosso
  Non può essere il regista della squadra: aspetta sempre la palla, eccede in passaggi corti e orizzontali ai compagni più vicini, non riesce ad effettuare aperture illuminanti. AL DI SOTTO DELLE ATTESE
IOCOLANO
6,5semaforo_verde
  Anche lui si rivede dopo parecchio tempo. Ha giocato a centrocampo spingendosi in avanti per supportare gli attaccanti ma non ha trascurato di frenare le iniziative di Terrani. FRIZZANTE
BUSELLATO
6semaforo_verde
  Ha sostituito Iocolano a metà del secondo tempo. Consistente il suo apporto all’interdizione a metà campo quando il Perugia ha stretto i tempi per recuperare lo svantaggio. FA FILTRO
GALANO
7,5semaforo_verde
  Segna con una naturalezza straordinaria. E’ noto che ha un sinistro che non perdona, ma lo abbiamo scoperto anche opportunista (sul primo gol) e furbo quando sulla punizione ha visto il portiere fuori dai pali. IL TOP DELLA GIORNATA
KOZAK
S.V.semaforo_giallo
  Grosso gli ha fatto giocare gli ultimi minuti della gara quando il risultato era al sicuro, in vista di un prossimo utilizzo a tempo pieno. Ha perso l’occasione di segnare il primo gol in biancorosso.  
NENÈ
6,5semaforo_verde
  La difesa del Perugia è una delle peggiori della serie cadetta e il brasiliano ha saputo approfittare di alcune indecisioni per rendersi pericoloso in area e persino realizzare il suo primo gol della stagione in campionato. GIOCATE DI QUALITA’
IMPROTA
6semaforo_verde
  E’partito come punta di sinistra del tridente d’attacco, ma è stato costretto a ripegare con una certa frequenza per contrastare le proiezioni sulla fascia del terzino Del Prete. INFATICABILE
Allenatore: GROSSO
6,5semaforo_verde
  Il tecnico biancorosso ha operato un consistente turn-over, rilanciando numerosi elementi fuori squadra da tempo. Qualche perplessità ha destato l’eccessiva libertà concessa a Bonaiuti, proprio come era già successo a Coronado del Palermo. Il trequartista umbro ha impostato la manovra della sua squadra ed é stato autore di ben 7 conclusioni verso la porta di Micai. VOLONTA’ DI VINCERE
Arbitro: Sig. DI PAOLO
6,5semaforo_verde
  lL’arbitro di Avezzano ha diretto la gara con molta sicurezza e intelligenza. Ben coadiuvato dai collaboratori, non ha ecceduto nei cartellini gialli (solo 2) perché ha compreso le difficoltà dei giocatori a muoversi sul terreno molto pesante. PRESTAZIONE SENZA CONTESTAZIONI






About Peppino Accettura 138 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

2 Comments

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*