Schiavone: «Il percorso si complica, ma crediamo ancora nella promozione diretta! Pensiamo al Picerno…»



L’eco del derby tra Bari e Monopoli non si è ancora spento del tutto.


A parlare della gara di domenica scorsa al “Veneziani” è stato in conferenza stampa Andrea Schiavone che ha così commentato il match contro i gabbiani: «Abbiamo giocato un buon primo tempo e abbiamo avuto un ottimo approccio alla gara, contro un avversario agguerrito che sta facendo cose importanti. Nella prima parte di gara siamo stati bravi e tenere in mano il pallino del gioco senza soffrire. Poi il loro pareggio ci ha tolto sicurezza e abbiamo subito il loro entusiasmo. Ci hanno pressato a tutto campo, ma credo soprattuto che qualche errore tecnico di troppo ci abbia creato i problemi maggiori. Avremmo dovuto sfruttare al meglio le occasioni che abbiamo creato, cercando di chiudere prima la gara. Quando siamo rimasti in dieci, si è rivisto lo spirito battagliero, provando anche a portarla a casa. Bisognerà migliorare soprattutto nella consapevolezza nei nostri mezzi. La gestione della palla è fondamentale, per non perdere campo, proprio per la nostra idea di calcio».

Purtroppo il punto conquistato in terra biancoverde non è servito a molto perché nel posticipo la Reggina ha fatto bottino pieno contro la Ternana. Il 26enne torinese non demorde: «Dopo il pari di domenica è ovvio che il percorso si complica, ma dobbiamo continuare a guardare a noi, alla nostra crescita; il campionato non è finito e per i verdetti è ancora presto. In trasferta tre pareggi dopo la ripresa, ma credo siano state gare differenti. Gli scontri diretti sono importanti e bisogna sfruttarli come abbiamo fatto con Ternana, Potenza e Catanzaro. Tutto passa attraverso il lavoro. Anche domenica si poteva fare di più, ne siamo consapevoli, ma non è il tempo di fare drammi, ci sono ancora tredici gare da giocare e occorrerà puntare alla vittoria sempre. Noi crediamo ancora nella promozione diretta, è il nostro obiettivo».

Quanto al ruolo occupato in campo, il numero #23 dei galletti non fa differenza: «Non sarà mai un problema. Mi trovo bene in entrambi i ruoli, ci sono compiti e situazioni differenti tra play e mezz’ala».

In chiusura il centrocampista piemontese guarda avanti. «Ora pensiamo a ripartire già dalla sfida contro il Picerno – si legge sul sito uffici8ale del club – facendo grande attenzione perché ogni avversario può creare delle difficoltà. Non sottovalutiamo nessuno, ma sfruttiamo queste occasioni proprio per accrescere nella consapevolezza nella nostra forza».





About Redazione barinelpallone 2738 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*