SERIE D – La Team Altamura si iscrive al campionato di Serie D, ma lo stadio ha bisogno di urgenti adeguamenti…

I biancorossi ripartono da Panarelli e dal DS Del Core. Le ultime vicende al Comune di Altamura preoccupano per la questione "D'Angelo"

Share

Team AltamuraSi è dovuto attendere più di 20 anni per poter riassaporare il dolce gusto della serie D e l’emozione della vittoria ai playoff nazionali di Eccellenza è ancora scolpita nella mente dei tifosi della Team Altamura. La splendida giornata vissuta a San Giorgio a Cremano risale ormai a più di un mese fa e la società sta lavorando con tanta passione alla programmazione della prossima stagione.
Il primo passo è stato quello di confermare il tecnico Luigi Panarelli e di nominare Umberto Del Core come nuovo Direttore Sportivo. C’è da portare avanti la campagna acquisti, ma la vera patata bollente è rappresentata dalla questione stadio.
Riepiloghiamo a grandi linee ciò che è accaduto nell’ultimo mese. La società aveva chiesto a gran voce all’amministrazione comunale altamurana l’utilizzo esclusivo del “Tonino D’Angelo” per ospitare gli allenamenti e le gare dei leoni, ma l’impianto ha assolutamente bisogno di urgenti interventi di adeguamento per ottenere l’omologazione della Lega Nazionale Dilettanti e quindi il lasciapassare per disputare sul terreno della propria città il futuro campionato di quarta serie. I ripetuti incontri con gli amministratori locali non sembravano aver sortito grossi risultati e il sodalizio murgiano aveva quindi sottolineato, con un proprio comunicato ufficiale, la sostanziale inerzia del Comune. Ne è seguita una serie di “botta e risposta” tra le due parti che non aveva di fatto cambiato la sostanza delle cose. Lo stadio va adeguato entro il 15 agosto alle ferree norme tecniche imposte dalle autorità calcistiche competenti e la Team aveva addirittura minacciato di procedere alla non iscrizione della squadra al prossimo torneo. Palazzo di Città ha quindi comunicato di aver avviato la complessiva riqualificazione della struttura, ma un episodio imprevedibile ha probabilmente rallentato il tutto: a metà della scorsa settimana il sindaco Giacinto Forte è stato sottoposto agli arresti domiciliari nell’ambito di un’operazione condotta dalla Guardia di Finanza su presunti appalti truccati. Per fortuna, la tanto agognata iscrizione da parte del club altamurano è invece puntualmente comunque giunta per la gioia dei tanti tifosi biancorossi che ormai temevano il peggio. Per quanto riguarda la situazione stadio, si attendono sviluppi.




About Tommaso Di Lernia 103 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

1 Comment

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*