Quel 22 Febbraio 1984, quando il Bari di C eliminò Platini e compagni

Dopo 34 anni ancora vivo il ricordo dell'eliminazione della Juventus dalla Coppa Italia


Share

Nel pomeriggio del 22 Febbraio del 1984 il Bari compì una delle imprese più gloriose della sua storia e degna di essere tramandata negli annali del calcio. L’undici allenato da Bruno Bolchi infatti, allora militante in serie C, sconfisse eliminando di fatto dalla Coppa Italia la Juventus.  In un match al cardiopalmo i galletti uscirono vincitori dal terreno dello stadio “Della Vittoria” non senza sudare sette camice.

Al vantaggio iniziale firmato da Messina la Juventus ripose con il fuoriclasse francese Michael Platini che pareggiò i conti al 54′. A poco meno di dieci minuti dal triplice fischio finale i bianconeri passarono in vantaggio con Marco Tardelli (allenerà il Bari nel 2003 ndr). I biancorossi non si arresero e allo scadere riuscirono a raggiungere il pareggio con Totò Lopez su calcio di rigore. Sempre lo stesso idolo della tifoseria barese, sempre al 90′, ma al “Delle Alpi” esattamente 14 giorni prima della sfida in riva all’Adriatico, grazie alla sua rete decretò i 3 punti per la squadra di Bolchi che sconfisse così lontano dalle mura amiche la Juventus. Il caso volle che così come in Puglia anche in Piemonte la rete del vantaggio barese cose firmata da Messina. Per la vecchia signora invece andò a segno Scirea.

Va inoltre detto che in quella stagione sportiva, culminata con la promozione del Bari in B, oltre ai due incontri suddetti galletti e piemontesi si affrontarono una terza volta, sempre in Coppa, nella gara relativa al girone preliminare terminata col punteggio di 2 a 2. Al doppio vantaggio di un sempre presente Gabriele Messina risposero il campione del mondo Antonio Cabrini prima e Platini poi, tutto questo in terra barese.

Alla fine della stagione di serie A la Juventus si laureò campione e il Bari si arrese in semifinale al Verona, poi sconfitta in finale dalla Roma.






About Andrea Giotta 830 Articoli
Collaboratore e Pubblicista dal settembre 2017. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*