Gasparetto (Reggina): «Perrotta in netto fuorigioco! Fa male perché non stavamo rischiando niente…»

Le dichiarazioni del difensore della Reggina al termine della gara contro il Bari



REGGIO CALABRIA – E’ stato schierato a sorpresa d mister Toscano nella difesa amaranto, ma ha offerto una prestazione di tutto rispetto.


Daniele Gasparetto è intervenuto in conferenza stampa al termine della partita tra Reggina e Bari ed ha commentato così l’episodio più discusso, quello del gol dell’1-1 di Perrotta: «Quando hanno battuto la punizione, Perrotta era in netto fuorigioco. Il guardalinee è infatti rimasto fermo perché lo sapeva anche lui di questa evidenza. Poi hanno detto che il tocco di Rossi abbia rimesso in gioco il giocatore del Bari, ma mi sembra che il regolamento non dica proprio così. Il nostro difensore non ha fatto una giocata autonoma, ma era andato in un contrasto e quindi, da quello che so io, non può aver rimesso in gioco l’avversario».

L’amarezza del numero #31 dei calabresi è evidente, ma c’è bisogno di voltare pagina in fretta, tenendo a mente le cose positive mostrate oggi al “Granillo”: «Fa male perché non stavamo rischiando niente e stavamo gestendo bene la gara. Sommando gli episodi dell’andata credo ci manchino punti importanti. Dobbiamo essere comunque fiduciosi per il proseguo e ripartire dalla prestazione offerta».





About Redazione barinelpallone 2738 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

14 Comments

  1. La REGOLA 11 del regolamento del Giuoco del Calcio (ed.2019) dice che:

    •Un calciatore in posizione di fuorigioco che riceve il pallone da un avversario, il quale lo gioca intenzionalmente (ad eccezione di un salvataggio intenzionale di un qualsiasi avversario), non è considerato aver tratto vantaggio.

    Un “salvataggio” si ha quando un calciatore, per interromperne o tentare di interromperne la traiettoria, tocca il pallone che sta andando dentro o molto vicino alla porta, con qualsiasi parte del corpo tranne le mani / braccia (ad eccezione del portiere all’interno dell’area di rigore).

    Il gol del Bari al Granillo è regolare in quanto il difendente della Reggina, Marco Rossi, effettua un tocco intenzionale sul pallone rimettendo in gioco Perrotta che subito dopo andrà a mettere il pallone alle spalle di Guarna.
    #PassioneBari #RegginaBari

Rispondi a Massimo Tommaso Stellacci Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*