Il Bari espugna Francavilla, ma l’esordio in campionato convince a metà…



Nella prima giornata di campionato del girone C di Serie C, il Bari targato Auteri si impone per 3-2 sul sintetico di Francavilla e fa il proprio esordio in maniera positiva, almeno per quanto riguarda il punteggio. Nella prima mezzora Di Cesare e compagni giocano da grande squadra, schiacciano l’avversario e vanno a segno per ben 3 volte con Antenucci, D’Orazio e D’Ursi. Dopo il tris, la luce barese si spegne all’improvviso e l’attenzione cala vistosamente, forse nella convinzione di aver già chiuso la sfida. I biancoazzurri escono dal guscio e, sfruttando alcuni errori evidenti della retroguardia ospite, rimontano parzialmente grazie agli acuti di Pérez e Franco. Nella ripresa i galletti appaiono timorosi, ma in fin dei conti rischiano meno di quanto avvenuto nella prima frazione di gioco e portano a casa tre punti importanti per partire col piede giusto.

LE FORMAZIONI
Mister Auteri può contare sui rientri di De Risio, che ha scontato il turno di squalifica, e di capitan Di Cesare che trova subito posto in difesa al posto di Perrotta. Rispetto alla gara di coppa, a centrocampo c’è Ciofani dall’inizio e il sacrificato è Corsinelli. Il trio d’attacco è sempre composto da Marras, Antenucci e D’Ursi.
Mister Trocini schiera la difesa a 3 con Celli centrale, affiancato da Delvino e Caporale. Viste le precarie condizioni di Mastropietro, le chiavi del centrocampo sono affidate a Castorani, mentre in avanti c’è l’ex Pérez, affiancato dal giovane ghanese Ekuban.

LA GARA
L’avvio di gara del Bari è davvero fulminante. E’ da poco scoccato il 6’ quando Antenucci si impossessa della palla in area e fa centro con un potente rasoterra, ma gli ospiti non sono paghi. Ciofani non inquadra di poco la porta e al 17’ D’Orazio riesce a raddoppiare con un inserimento intelligente su prezioso e preciso assist di Bianco. I padroni di casa sfiorano la rete con un rasoterra dalla distanza di Ekuban che termina di poco fuori, ma alla mezzora i galletti fanno tris. D’Ursi arrivo per primo su una palla vagante in area e trafigge ancora Crispino. La Virtus, punta nell’orgoglio, a questo punto si scuote e rialza la testa. Al 34’ Pérez riesce ad accorciare le distanze sugli sviluppi di una punizione dal limite di Nunzella, presentandosi solo davanti a Frattali e superandolo con freddezza. I brindisini insistono e, proprio a pochi istanti dall’intervallo siglano il secondo gol con Franco che capitalizza un traversone dalla destra di Pérez.
Ad inizio ripresa i biancorossi si ripresentano in campo con Andreoni al posto di un D’Orazio leggermente acciaccato. Al 7’ la Virtus va però vicinissima al clamoroso 3-3: Pérez serve Giannotti che entra in area e scarica un destro che Frattali respinge, ma sulla ribattuta Castorani gira di testa per Ekuban che sbaglia da posizione favorevolissima. Al 21’ Auteri decide di rivoluzionare l’attacco e cambia i partner di reparto di Antenucci, facendo entrare Simeri e Candellone. Alla mezzora è anche la volta di De Risio a prendere il posto di Bianco, ma i baresi non riescono più ad essere incisivi e sicuri come nella prima parte del primo tempo. A 5’ dal termine, Antenucci di destro da dentro l’area non inquadra di poco la porta, poco prima di lasciare il campo per favorire l’ingresso di Corsinelli. Allo scadere Frattali deve effettuare una superlativa uscita su una punizione insidiosa proveniente dalla destra e di fatto chiude la contesa nonostante gli ultimi 4 minuti di recupero. Mercoledì i ragazzi di mister Auteri si giocheranno l’accesso al 3° turno della Coppa Italia sul campo della Spal, mentre domenica prossima sarà la volta anche dell’esordio casalingo in campionato contro il Teramo.

Tabellino
V.FRANCAVILLA-BARI 2-3
V.FRANCAVILLA
(3-5-2): Crispino; Delvino, Celli, Caporale; Giannotti, Franco, Castorani (dal 35′ st Mastropietro), Zenuni, Nunzella; Ekuban (dal 40′ st Puntoriere), Pérez. A disposizione: Costa, Calcagno, Pino, Sparandeo, Buglia, Carella. Allenatore: B.Trocini.
BARI (3-4-3): Frattali; Celiento, Sabbione, Di Cesare; Ciofani, Maita, Bianco (dal 31′ st De Risio), D’Orazio (dal 1′ st Andreoni); Marras (dal 21′ st Simeri), Antenucci (dal 43′ st Corsinelli), D’Ursi (dal 21′ st Candellone). A disposizione: Liso, Marfella, Perrotta, Esposito, Minelli. Allenatore: G.Auteri.
ARBITRO: sig. G.Miele della sezione di Nola. Assistenti: D.Fontemurato della sezione di Roma 2 e F.Carrione della sezione di Castellammare di Stabia.
RETI: al 6′ pt Antenucci (B), al 18′ pt D’Orazio (B), al 30′ pt D’Ursi (B), al 34′ pt Pérez (V), al 45′ pt Franco (V).
AMMONITI: Celli, Nunzella, Franco, Delvino e Pérez (V); Bianco e Maita (B).
NOTE: cielo sereno, terreno in buone condizioni; angoli: 1-1; recuperi: 1′ pt e 4′ st. Si è osservato un minuto di raccoglimento prima della gara per commemorare la tragica scomparsa dell’arbitro Daniele De Santis. La gara si è giocata senza pubblico per protocollo anti-covid.





About Tommaso Di Lernia 459 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*