Romairone: «Grande prestazione dei ragazzi, ma ora testa alla Ternana. Auteri? Un leone in gabbia davanti alla TV…»

Le dichiarazioni del Direttore Sportivo del Bari al termine della gara contro il Potenza



Al termine della gara vinta dal Bari a Potenza nella decima giornata del girone C del campionato di serie C, in mancanza di mister Auteri, assente per positività al Covid, a tenere la conferenza stampa post gara è stato Giancarlo Romairone.

Questa la sua analisi a caldo: «Sono qui a rappresentare la società e mi sento di fare da portavoce nel sostenere che sia stata una grande prestazione da parte di tutti i ragazzi che non hanno accusato alcun contraccolpo per l’assenza di mister Auteri, padrone della nostra squadra in tutto e per tutto. L’allenatore ci ha guidato e ci ha dato informazioni fino all’ultimo. Sappiamo che davanti alla televisione è stato come una sorta di leone in gabbia che sta vivendo questa situazione importante. Colgo l’occasione per fargli un grande in bocca al lupo. Senza i nostro condottiero i giocatori si sono comportati bene. A loro vanno i miei complimenti, così come allo staff tecnico che tra ieri e oggi ha eseguito alla lettera le direttive del tecnico».

Il 50enne ligure ha confermato poi di aver contattato mister Auteri al termine della partita: «L’ho sentito e, come al solito, preferiva minimizzare. Pensa già alla prossima. Nel pomeriggio sarebbe partito in qualsiasi momento per essere qui, ma non gli è stato chiaramente possibile farlo».

Ora non c’è però tempo di gioire e rilassarsi perché dietro l’angolo c’è la sfida contro la Ternana, domenica prossima ospite del Bari al “San Nicola”. «Adesso torniamo a casa e recuperiamo al più presto le forze – ha chiosato il direttore sportivo del club pugliese – perché abbiamo vinto solo una gara e domenica c’è un’altra partita impegnativa. E’ stata una bella serata, ma bisogna subito voltare pagina. Non facciamo a tempo a goderci questa vittoria che siamo chiamati a disputare questo big match. Mi auguro che i ragazzi smaltiscono subito la fatica di stasera perché la Ternana è un avversario temibile. La prova di stasera fa però ben sperare».

L’ex Chievo e Carpi ha poi apprezzato chi è stato impiegato dopo tanto tempo trascorso in panchina: «Questo è un gruppo che sta diventando squadra e lo sta dimostrando in questo momento di difficoltà. Chi è sceso in campo ha fatto bene, anche quelli che hanno giocato al posto di chi aveva bisogno un attimo di rifiatare e si sono fatti trovare pronti. Mi è piaciuto l’impatto al match e tutta la prestazione. Il risultato è una conseguenza di questo».

Il dirigente della società biancorossa si è congedato dalla stampa con un’ultima riflessione: «Sono un gran segnale il recupero di Simeri che ha segnato. Mi incoraggia anche la grande prova di Candellone e di tutta la squadra. Dalla panchina facevano tutti un gran tifo per i compagni e quindi credo che torniamo da Potenza con una grande unione del gruppo».





About Tommaso Di Lernia 482 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*