Bari-Viterbese 1-3, Cornacchini: «Non dobbiamo abbatterci.Lavoreremo sodo per recuperare la serenità».



BARI – Prima partita casalinga al veleno per i biancorossi di Cornacchini . I galletti perdono 3-1 contro la Viterbese nella seconda giornata del campionato di serie C girone C. Amareggiato e deluso il mister fanese in conferenza stampa. Questa la sua  disamina: «Dobbiamo crescere sotto tutti i punti di vista, se fosse solo una questione fisica i problemi sarebbero di meno. Mi auguro che la squadra reagisca bene, non dobbiamo farci abbattere. Si deve alzare la testa e riproporci nella maniera giusta. Gli errori si fanno, è una questione di squadra che in questo momento non regge abbastanza bene. Abbiamo preso 3 gol probabilmente evitabili. Ne parleremo martedì alla ripresa tranquillamente».

Sugli errori nel reparto arretrato e la scelta di schierare Kupisz terzino: «Ero indeciso tra Kupisz e Corsinelli e poi ho scelto il primo perchè a livello di centimetri mi dava qualcosa in più. Berra veniva da 4 giorni di stop. Abbiamo preso tre goal evitabili, quando abbiamo pareggiato avevo l’impressione che si potesse fare un po’ di più e per questo ho messo Simeri. Indubbiament , però, dovevano spingere di più, i terzini dovevano avere più coraggio perché la Viterbese con il 352 arrivava poco sui terzini. Volevo che producessero di più perché con una squadra che gioca a 5 hai la possibilità di arrivare subito».

E sulla pioggia di critiche e polemiche ricevute: «Quando stai perdendo in casa un po’ di confusione si crea, dobbiamo lavorare su questo perché non dobbiamo avere paura di giocare. Mi auguro che i ragazzi reagiscano e lavorino sodo, per uscire da questo momento di difficoltà.  Possiamo fare di più anche in attacco, dobbiamo avere più presenza in area. Gli attaccanti devono lavorare anche senza palla, ma questo richiede una migliore condizione fisica . La nostra identità è poter cambiare; proviamo tante cose durante la settimana e non lasciamo niente al caso».





About Tommaso Memola 107 Articoli
Collaboratore ed aspirante Pubblicista. Si occupa di qualsiasi argomento attinente al calcio di Bari e Provincia

20 Comments

  1. Voglio sapere una cosa .. togliendo la situazione tecnico tattico che è sotto gli occhi di tutti.. ma come mai fisicamente siamo sempre inferiori all’avversario? Booo bisogna rivedere qualcosina anche da parte dei preparatori.. secondo me

    • sono sempre le solite scuse che trovano gli allenatori scarsi per nascondere le proprie responsabilità, questo cesso di allenatore continua a dire le stesse cose da quando, sfortunatamente, è arrivato a Bari. Ancora un paio di partite come queste e ritornerà a passeggiare sul lungomare di Fano.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*