Domani al via il torneo “Berretti”, ed è subito derby Bari-Lecce. Mister Alfieri: «E’ “la partita”!». Noi siamo il Bari…»

Il tecnico biancorosso ai microfoni di Radio Bari. Domenica c'è il Catanzaro per l'U15 e l'U17



Domani partirà anche il campionato “Berretti” e il Bari sarà chiamato ad esordire contro il Lecce, in un derby che si prevede alquanto avvincente. Alla vigilia del match, l’allenatore dei baresi Salvatore Alfieri ha rilasciato alcune dichiarazioni al collega Cristian Siciliani di Radio Bari.


Il primo pensiero è andato ovviamente alla gara di domani. I cugini giallorossi non saranno mai degli avversari qualunque: «I derby sono sempre incontri affascinanti, ma e quello col Lecce non è una partita come le altre. E’ “la partita”.Sono queste delle esperienze affascinanti che i ragazzi devono vivere per una propria crescita immediata. Sono curioso di vedere giocare domani i ragazzi in una gara importante. C’è comunque tantissima voglia di ripartire».

Il mister dei galletti junior ha poi chiarito come sta interpretando il suo compito: «A livello giovanile si cerca soprattutto di far migliorare i ragazzi e di metterli in condizione di esprimersi al meglio nel ruolo di ciascuno. Non credo molto nei moduli che per me sono solo dei codici PIN! Io do’ invece molta importanza ai compiti che i ragazzi devono svolgere in campo».

Sul tipo di stagione che aspetta i biancorossini, l’ex tecnico della Juniores barese è proiettato soprattutto sulla crescita dei suoi giovani: «Abbiamo cominciato un nuovo percorso sulla scia di quanto intrapreso l’anno scorso con buona parte dei ragazzi con i quali stiamo continuando a lavorare e che rappresentano una buona base. Sono stati fatti degli innesti che poco alla volta si stanno integrando. Come sempre, c’è da lavorare tanto e solo così, giorno per giorno, si potranno fare dei miglioramenti. Dico alla squadra di vedere sempre da dove si è partiti e di notare i progressi registrati. I nostri obiettivi sportivi? Noi siamo il Bari e cioè una squadra importante. Ovunque andiamo dobbiamo sempre dimostrare quanto la nostra sia una quadra organizzata e forte. Vorremmo fare un buon campionato».

Quanto alle aspettative legate ad elementi come Pinto e Di Noia che si sono messi in mostra nella passata stagione: «Sono ragazzi giovani ed hanno delle grandi potenzialità, ma citerei anche qualche altro giocatore come Cappiello ed altri che con l’applicazione sono migliorati. Per crescere, consiglio loro di fare più esperienze possibili, positive o negative, e di prendere da queste sempre il meglio. Chi potrà fare carriera? Tutti, indistintamente».

In chiusura Alfieri ha tracciato un bilancio della sua esperienza barese: «Sono qui per il secondo anno consecutivo e per me è motivo di felicità e d’orgoglio l’essere stato chiamato e confermato a guidare il Bari. I più piccoli? Spesso vado a vedere gli allenamenti degli U15 e U17 e credo siano dei bei gruppi a dimostrazione che è stata fatta una buona selezione da giugno fino ad oggi. C’è organizzazione, metodo, attenzione e competenza. Tutte prerogative per creare qualcosa di importante. Sempre mantenendo la pazienza e mantenendo l’equilibrio tra pensiero e frenesia».

Appuntamento fissato alle ore 15 al campo “Comunale – G. Scirea” di Bitritto. Domenica toccherà invece  alle formazioni Under 15 e Under 17 che affronteranno i pari età del Catanzaro sul sintetico “F. Capocasale” di San Girolamo (rispettivamente alle 13 e alle 15). 





About Tommaso Di Lernia 327 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*