Hamlili: «La gara contro il Potenza vale tanto, vogliamo i 3 punti! Per centrare il nostro obiettivo… »

Le dichiarazioni odierne del centrocampista biancorosso



L’anno scorso è stato uno dei protagonisti della promozione del Bari dall’inferno della serie D al purgatorio della serie C.


Zaccaria Hamlili è un calciatore di poche parole e tanti fatti e,  da quando è in Puglia, si è fatto apprezzare soprattutto per l’impegno, l’abnegazione e l’attaccamento alla maglia. Quest’oggi ha rilasciato alcune dichiarazioni, prontamente riportate sul sito ufficiale del club. «Domenica non sarà una partita facile – ha esordito il centrocampista riferendosi all’imminente gara interna contro il Potenza – loro arrivano da un buon momento, sarà uno scontro diretto che vale tanto e noi vogliamo centrare il risultato pieno. Puntiamo a migliorare le nostre prestazioni casalinghe, ma in campo andiamo sempre con l’obiettivo di portare via i tre punti».

La stagione non si prospettava agevole sin dall’inizio, ma il cammino travolgente della Reggina sta complicando ulteriormente il compito di chi aveva obiettivi di primato e nutriva ambizioni di promozione diretta. Il 28enne biancorosso è realista e pragmatico, ma non rassegnato, come dimostrano le sue parole: «Il campionato di C è sempre molto difficile, c’è molto equilibrio, nulla è scontato. A noi il compito di guardare solo a noi stessi in questo momento, pensando una partita alla volta».

Il numero 8 dei galletti ha chiuso parlando del suo impiego in campo pressoché continuo da parte di mister Vivarini: «Sto giocando molto è vero, ma sono dell’idea che, in questo campionato, tutti siamo indispensabili, che si parta dal primo minuto o che si subentri a gara in corso. Dobbiamo sempre dare il massimo tutti quanti se vogliamo centrare il nostro obiettivo».





About Redazione barinelpallone 2583 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*