Auteri: «A Viterbo sarà una gara tosta. Schiererò forze fresche. La classifica non la guardo…»



Poche ore separano ormai il Bari dall’impegno a Viterbo contro i leoni gialloblù e ad analizzare la sfida del “Rocchi” è stato Gaetano Auteri attraverso un video diffuso dal club biancorosso sui propri canali ufficiali. Giocare praticamente ogni 3 giorni costringerà l’allenatore siciliano ad alternare i propri giocatori, ma questo rientra nelle logiche di un campionato difficile e serrato come quello di serie C: «E’ normale che debba ricorrere al turn over e che qualcuno rifiaterà. Schiererò forze fresche ed almeno 4-5 elementi che non hanno giocato mercoledì scorso. Celiento e Maita ancora titolari? Hanno maggiori capacità di recupero rispetto agli altri, ma devo fare ancora le mie scelte, considerando che De Risio ha qualche piccolo problema. Come al solito ci sarà bisogno di tutti in una partita tosta contro un avversario scorbutico».

Il momentaneo primo posto in graduatoria non lascia spazio a particolari euforie ed illusioni nel 59enne siracusano che predica impegno ed applicazione: «La classifica ora vale meno di zero. Personalmente non la guardo. Dobbiamo invece rivolgere la nostra attenzione alle prestazioni. Stiamo facendo bene, ma nelle ultime 3 gare non siamo stati continui, com’è normale che sia in questo periodo. A volte ci siamo accontentati e siamo stati costretti a tenere i ritmi un po’ più bassi, ma dobbiamo puntare a giocare un calcio intenso. Da questo punto di vista cresceremo, soprattutto quando avremo la possibilità di lavorare tutti insieme per un periodo più lungo».

La difesa continua a subire diversi gol, ma non sempre la colpa è riconducibile ad un unico reparto. «I dati dicono questo – ha spiegato il tecnico dei galletti – e dobbiamo prenderne atto. Di sicuro abbiamo commesso qualche errore, ma non riguarda la difesa, ma l’atteggiamento avuto da tutta la squadra. In realtà, nelle ultime gare abbiamo concesso poco o nulla. Secondo me è solo un momento. Dobbiamo essere perseveranti in quello che proponiamo, mentre a volte ci accontentiamo e cambiamo il modo di stare in campo, rischiando poi di non vincere le partite».

L’ex Catanzaro ha quindi chiuso parlando della Viterbese: «E’ un avversario ben organizzato e scorbutico. Ha giocatori di sostanza e dal buon contenuto tecnico, oltre a vantare gente pericolosa in avanti. Noi dobbiamo applicare ciò che stiamo preparando e fare bene. Nel gioco dei cambi ci sarà poi la possibilità di cambiare qualcosina. Da questo punto di vista, riguardo ai nuovi, Montalto è un po’ più in condizione rispetto a Citro».





About Redazione barinelpallone 2844 Articoli
La redazione racconta con passione e professionalità le vicende calcistiche di Bari e provincia. Testata Giornalistica "Barinelpallone", Reg. Trib. Bari R.G. n. 4697/12-11-2015 (Reg. Stampa n.18). Dir. Resp.: dott. T. Di Lernia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*