La presentazione del derby di Bisceglie: Bari, nessuna distrazione nel duello a distanza con la Ternana…



Con il derby di Bisceglie si chiude il girone di andata e sarà possibile trarre un bilancio provvisorio del rendimento della squadra biancorossa.

La media punti fatta registrare dai biancorossi, 2,06 a partita, non è stata sufficiente a tener testa alla capolista: la Ternana, infatti viaggia a un ritmo lievemente superiore a 2,5 ed ha accumulato già 8 punti di vantaggio.

Nel campionato scorso, comunque, la Reggina era andata meglio e dopo 17 gare vantava un distacco di 10 lunghezze nei confronti del Bari (43 punti contro 33).

Intanto continua il duello a distanza con la Ternana. Da tante settimane si continua a ripetere che ai biancorossi non è concessa alcuna distrazione, ma purtroppo la squadra di Auteri non riesce ad infilare una serie continua di successi, unica speranza che resta per ridurre il distacco.

Nell’ultimo derby dell’andata, il Bari affronta il Bisceglie, impegnato nella lotta per la salvezza, con tanti problemi in difesa. Auteri deve inventarsi qualche soluzione perché il reparto arretrato non può disporre degli squalificati Di Cesare e Cioffi e dell’infortunato Celiento e quindi gli uomini sono contati. Peraltro a centrocampo è indisponibile anche Maita, elemento di grande personalità, che aveva assunto il ruolo di uomo d’ordine.

Il Bisceglie lotta per la salvezza e si trova in piena zona play-out a seguito di una serie di vicissitudini. I nerazzurri stellati hanno dovuto rinviare le partite dei primi 3 turni, e ne devono recuperare ancora 2. In più per 5 giornate non hanno potuto avere in panchina l’allenatore Bucaro, squalificato per un violento tafferuglio avvenuto a Catania, nel finale della gara persa per 0-3.

Comunque, a Bisceglie hanno perso Palermo e Teramo e Potenza e Monopoli non sono andate oltre  il pareggio. Bottino pieno invece hanno fatto Turris, Cavese e Catanzaro.

La squadra, comunque, si sta rafforzando: ha già esordito Romizi, che per parecchi anni ha vestito la maglia biancorossa, e sono in arrivo altri elementi da inserire in ogni reparto.

Finora il Bisceglie ha mostrato una certa difficoltà ad andare in gol.  Il cannoniere è Cittadino, centrocampista, con 4 gol, tutti ottenuti trasformando i rigori a favore. Con 3 reti a testa seguono l’esterno Mansour e l’attaccante Musso. Infine, hanno realizzato un gol a ciascuno altri 5 giocatori, il francese Makota, il brasiliano Sartore,  Maimone, Perez e Rocco.

 I precedenti tra biancorossi e nerazzurri stellati sono limitati alla sola gara di andata del campionato scorso, diretta dallo stesso arbitro Tremolada. I biancorossi di Vivarini vinero per 3-0 con doppietta di Antenucci (1 gol su rigore) e erzo gol di Di Cesare. Dei 15 giocatori scesi in campo sono rimasti quest’anno solo 7 elementi, gli altri o sono andati via oppure sono in partenza non avendo trovato un posto da titolare, come nel caso di Hamlili e Simeri. A conferma della “rivoluzione” c’è la circostanza che di tutti gli altri biancorossi che erano in panchina sono stati confermati solo i 2 portieri.

La gara sarà diretta dal sig. Paride Tremolada, iscritto alla sezione di Monza. E’ alla terza stagione in Lega Pro ed ha esordito il 26 settembre 2018 in Gozzano-Piacenza 3-4 nel girone A. Non può essere definito certamente “casalingo” perché nelle 33 gare finora arbitrate ha fatto registrare ben 12 successi per le formazioni impegnate in trasferta e 8 pareggi, contro le 13 vittorie per le squadre di casa. E’ sicuramente molto rigido perché ha mostrato 143 volte il cartellino giallo ( in 2 partite sono stati ben 8 gli ammoniti in 90’), ha espulso 13 giocatori (6 per doppia ammonizione e 7 con rosso diretto) ed ha assegnato ben 13 rigori. A proposito delle massime punizioni, va segnalato che in  4 gare ne ha decretati 2 e addirittura nella partita Casertana –Viterbese (3-4) giocata ad aprile del 2019 ne ha assegnati ben 3. Curiosamente fu  designato anche l’anno scorso per la stessa gara, Bisceglie-Bari, che si giocò il 10 novembre: finì 3-0 per i biancorossi. E’ questo l’unico precedente per entrambe le squadre.  L’incontro sarà trasmesso  in diretta TV  da SKY SPORT Primafila (can. 253) e ELEVEN  SPORTS e in radiocronaca da RADIONORBA. Il fischio d’inizio allo stadio  “Gustavo Ventura”  è fissato alle ore 17.30.   





About Peppino Accettura 358 Articoli
Il nostro collaboratore più navigato. Giornalista Pubblicista dal 1970 ed esperto soprattutto di statistiche e materie economiche.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*