Cianci: «Sono contentissimo! Con Mirco mi trovo benissimo. Il trenino? Avevo ricevuto tanti messaggi…»

Le dichiarazioni del bomber biancorosso al termine del derby contro il Foggia deciso da un suo gol



BARI – Anche stavolta ci ha messo lo zampino ed è stato determinante. Un suo gol su punizione, il terzo in tre presenze nel Bari, ha regalato una vittoria davvero importante nel derby contro il Foggia.

Pietro Cianci si è presentato visibilmente felice in sala stampa al termine del match e questa è stata la sua descrizione a caldo di quanto accaduto prima della punizione vincente: «Per fortuna Antenucci mi ha fatto calciare la punizione ed è andata bene. Non potevo chiedere di meglio e sono davvero contento. Questi sono segnali importanti. Ringrazio Mirco per avermela fatta battere. L’importante era però centrare una vittoria che vogliamo dedicare a Matteo (Ciofani n.d.r.). Speriamo che il suo infortunio non sia nulla di grave».

Dopo la rete, l’attaccante dei galletti ha riproposto lo storico “trenino” ed è stato lui stesso a voler raccontare le motivazioni di tale forma di esultanza: «Avevo ricevuto un sacco di messaggi nei quali molte persone mi chiedevano di fare il trenino qualora avessi segnato e alla fine, essendoci riuscito, li ho accontentati tutti. Come festeggerò il gol e la vittoria? A casa, con mia moglie e la mia bambina. I tifosi? Saranno sicuramente contenti come lo sono io. Sono felice di aver regalato una gioia a questa città».

Il suo rapporto con Antenucci è davvero armonioso e il numero #8 biancorosso non perde occasione per lanciare messaggi di stima incondizionata verso il compagno più esperto: «Con Mirco mi trovo benissimo. Lui ha calcato anche i campi di serie A e mi dà tanti consigli. In campo mi richiamava e mi dava indicazioni su cosa fare. Sicuramente è per me un punto di riferimento».

L’ex Potenza si è congedato dai microfoni guardando al futuro di questo torneo, a partire dalla sfida contro la Juve Stabia, in programma tra qualche giorno: «Questo è un gruppo unito e tutti ci aiutiamo a vicenda. Venivamo da risultati non eccezionali, ma ora è importante continuare su questa strada. Mercoledì abbiamo un’altra partita importante e quindi l’obiettivo è pensare sin da subito alla prossima gara e lasciare le spalle questo derby. La sconfitta della Ternana? Noi pensiamo una partita alla volta. Gli umbri sono ormai andati, mettiamola così. Se poi il destino ci dovesse dire altro, dipenderebbe solo da noi».





About Tommaso Di Lernia 554 Articoli
E' il Direttore Responsabile della Testata. Giornalista Pubblicista dal 2002 e tifoso da sempre "unicamente" del Bari. Citazione preferita: "Chi non si aspetta l'inaspettato, non scoprirà la verità" [Eraclito].

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*